Rifiuti a Torre del Greco: tre isole ecologiche “bonificate”

Torre del Greco – Prosegue senza sosta l’operazione “reset” a Torre del Greco. Nella notte tra giovedì e venerdì la Buttol, la nuova ditta per la raccolta differenziata, ha intensificato le operazioni di azzeramento dei rifiuti con l’ausilio di nuovi mezzi, messi a disposizione dall’azienda per accelerare i tempi.

Per tutta la notte e nel corso della giornata sono stati utilizzati bobcat per prelevare la spazzatura dagli Ecopunti. Ben tre sono già stati “azzerati” e si tratta dei siti denominati “Bottazzi”, “Cappella Bianchini” e “Via Tironi”. Anche le altre isole ecologiche sono state interessate dagli interventi e nelle prossime ore saranno completate, in attesa di indicazioni sugli impianti a cui inviare i cassoni insistenti negli Ecopunti. Il lavoro proseguirà senza sosta anche nel week end, dopo di che i risultati saranno ben visibili.

Oltre a prelevare i rifiuti indifferenziati la Buttol è riuscita a fare una selezione di una parte della spazzatura depositata nei giorni scorsi, infatti cinque automezzi sono stati inviati presso le piattaforme di recupero e quindi è stata assicurata anche la raccolta differenziata. Una parte della cittadinanza, nonostante tutto, ha messo da parte i rifiuti che possono essere portati a recupero e l’azienda non ha esitato a inviarla presso gli impianti dedicati.

L’Azienda ringrazia i cittadini che stanno collaborando e incoraggiando a liberare Torre del Greco dall’emergenza. Si apprende su alcuni organi di stampa l’approvazione della popolazione per il lavoro che si sta svolgendo.

Potrebbe anche interessarti