Giù le mani da Baia delle Rocce Verdi: la spiaggia libera dei cittadini è negata da privati

A Posillipo viene negato l’accesso ai cittadini ad una spiaggia demaniale. E’ la bellissima Baia delle Rocce Verdi, dove è presente una piccola spiaggetta alla quale si accedeva tramite Parco Sud Italia, su viale Costa.

L’ingresso è stato chiuso a causa di una frana.

Misteriosamente scomparso anche il ponte di legno che collegava la spiaggetta con il costone del parco. – denuncia Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, e Giovanni Caselli, consigliere della I Municipalità de Il Sole che ride. – Ad oggi l’unico accesso è quello tramite una scaletta del lido Villa Fattorusso, ma, come tantissimi cittadini ci hanno segnalato, i proprietari dello stabilimento non consentono il passaggio a nessuno. Chi è riuscito a ‘superare’ l’ostacolo ha dovuto minacciare una chiamata all’autorità portuale. Inoltre, come molti cittadini hanno sottolineato, anche l’ingresso via mare viene impedito da soggetti non identificati. C’è inoltre, nella caletta demaniale, un’attività di noleggio canoe. Una situazione che di certo è poco chiara e sulla quale bisogna far luce”. 

E’ assolutamente inaccettabile che uno stabilimento privato – hanno aggiunto Borrelli e Caselli – non consenta l’accesso ai cittadini ad una proprietà demaniale. Non è tollerabile questo atteggiamento che, di fatto, limita la libertà dei cittadini di poter usufruire di uno spazio pubblico. Chiediamo alla Capitaneria di porto di verificare al più presto questa situazione a tutela del patrimonio demaniale del Comune e, soprattutto, della libertà. Sia ripristinata al più presto la legalità in uno dei luoghi più belli e simbolici della città“.

Potrebbe anche interessarti