Sesso in cambio di giocattoli: arrestato 57enne di Caserta

violenza su minori, CasertaQuesta mattina a Caserta è stato arrestato un uomo di 57 con l’accusa di abuso sessuale su minori. Li adescava in casa sua con la promessa di regalargli dei giocattoli. Si tratta di due ragazzini di 11 e 12 anni. Incomprensibile quello che stava succedendo in un condominio di Caserta, dove un uomo di 57 anni, sposato, adescava bambini dello stesso palazzo per poi abusarne sessualmente.

La modalità dell’adescamento si svolgeva nel seguente modo. Prima di tutto aspettava che sua moglie uscisse di casa per avere la casa libera e senza essere disturbato da nessuno. Per seconda cosa prometteva dei giocattoli ai bambini che sono i figli dei propri vicini di casa. Purtroppo atti del genere non sono una novità.

A quel punto non faceva altro che abusarne. Questo scempio però è terminato lo scorso 26 novembre quando la madre dei due fratelli si è recata alla polizia per denunciare il fatto. Fortunatamente le due vittime hanno avuto il coraggio di dirlo ai propri familiari e non lasciando tutto nel silenzio.

L’ultima volta infatti l’uomo aveva ricevuto in casa uno dei due ragazzini, ma fortunatamente questo è riuscito a divincolarsi ed a scappare, e da allora ha deciso di raccontare il tutto.

Le indagini poi sono andate avanti e la testimonianza dei due ragazzini è stata fondamentale. Interrogati separatamente infatti hanno dichiarato le stesse modalità d’operato e la loro testimonianza è stata valutata come attendibile.

Con l’emergere poi di tale questione, gli inquirenti della sezione di Santa Maria Capua Vetere hanno verificato che potrebbe esserci una terza vittima, un altro bambino del palazzo, su cui però si sta ancora indagando.

Potrebbe anche interessarti