Bonus spesa Covid-19: beccati 542 furbetti a Caserta che non meritavano il sostegno

Coronavirus carrello spesaCaserta – Sono state verificate 542 irregolarità per il bonus spesa Covid-19 destinate alle famiglie più bisognose. Il controllo è stato portato avanti dalla guardia di finanza su un campione di circa 10 mila domande.

L’emergenza da Coronavirus ha provocato ingenti danni economici a molte famiglie. Per questo motivo sono stati stanziati dei bonus per tutelare al massimo i cittadini maggiormente in difficoltà.

Nonostante questo bonus spesa Covid-19 sia stato erogato per i soggetti più a rischio, ci sono stati, come al solito, alcuni che ne hanno approfittato.

Su un campione di circa 10 mila persone di residenti nella provincia di Caserta, la guardia di finanza ha portato alla luce ben 542 furbetti che in realtà non avrebbero dovuto percepire il bonus.

Le domande sono state controllate grazie agli enti locali che hanno inviato a verifica inviando i nominativi dei richiedenti. Mentre in altri casi vi erano evidenti irregolarità. In molti infatti hanno omesso il sostentamento del reddito del nucleo familiare.

Queste 542 persone hanno quindi ottenuto un bonus senza essere classificati come maggiormente a rischio. Hanno intascato, complessivamente, una cifra pari a 100 mila euro.

Un somma importante che di fatto poteva essere usufruita da chi effettivamente non riusciva a mettere un piatto caldo a tavola dopo aver perso il lavoro durante questo periodo molto duro e complicato.

Potrebbe anche interessarti