De Luca: “Abbiamo perso un anno di vita. Il 2020 è stato bruciato, perderemo anche il 2021”

vincenzo de luca

Vincenzo De Luca, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa in merito alle questioni più bollenti degli ultimi giorni, compreso il tema vaccini.

Vincenzo De Luca sui vaccini

Per quanto riguarda l’emergenza sanitaria e la questione vaccini, ha dichiarato : “Abbiamo avuto una dotazione di vaccini squilibrata in Italia, abbiamo avuto meno vaccini di quanti dovessimo averne in base alla popolazione campana, quindi dobbiamo recuperare una quota in più di vaccini. Abbiamo dimostrato di essere dal punto di vista dell’efficienza la prima regione in Italia per la percentuale di utilizzazione dei vaccini.”

La soddisfazione dal punto di vista sanitario, ha fatto sì da lanciare una sfida per il Presidente della Regione Vincenzo De Luca: “La sfida che io ho lanciato è che è come se fossimo in guerra, dobbiamo essere la prima regione d’Italia e d’Europa che esce fuori dall’epidemia. Significa che dobbiamo fare 4 milioni  e 200 mila vaccinazioni a tutti i cittadini campani, il che significa 8 milioni e 400 mila dosi che dobbiamo utilizzare. E’ una sfida quasi da far paura ma dobbiamo essere ambiziosi perché non possiamo perdere mesi e anni di vita come sta capitando.”

“Questa generazione ha perduto già un anno di vita, il 2020 è stato bruciato e perderà anche il 2021. Ci vorrà un anno intero per completare il programma di vaccinazioni e rendere la Campania immune. Se ce la facciamo in un anno è un miracolo. Sono estremamente fiducioso.”

Potrebbe anche interessarti