Maddaloni, vigilessa accusata di aver intascato 54mila euro dalle multe

Maddaloni. Una vigilessa del Comune del Casertano è indagata perché avrebbe sottratto 54mila euro dai pagamenti delle multe fatte ai cittadini.

La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha firmato l’atto di conclusione delle indagini e ora l’agente della Polizia Municipale di Maddaloni rischia il processo. L’ipotesi di reato è quella di falso in atto pubblico. Il Comune ha comunicato che si costituirà parte civile in un eventuale procedimento ai danni della donna.

Stando alle ricostruzioni la vigilessa si sarebbe infiltrata nel sistema informatico del Comune per modificare le ricevute di pagamento, intascando così i soldi. I cittadini ignari, credevano di aver saldato il loro debito con l’Amministrazione comunale, mentre l’agente della Municipale riceveva il loro denaro. La donna ora rischia di finire sotto processo.

Il Comune di Maddaloni parte civile

Contro la decisione della Procura di chiedere il rinvio a giudizio, la giunta comunale di Maddaloni, presieduta dal sindaco Andrea De Filippo, ha dato mandato affinché il Comune si costituisca parte civile al processo, essendo parte lesa.

Potrebbe anche interessarti