Napoli, intensificati i controlli: 34 scooter sequestrati e paletti abusivi rimossi

A Napoli proseguono i controlli dei Carabinieri, rafforzati soprattutto nel weekend per garantire una movida sicura, che nella zona dei Quartieri Spagnoli hanno proceduto al sequestro di diversi scooter, oltre alla rimozione di paletti abusivi posti davanti ad alcune attività commerciali.

Napoli, controlli ai Quartieri Spagnoli: scooter sequestrati e paletti rimossi

I Carabinieri della Compagnia Centro in questi ultimi giorni stanno intensificando le loro attività nelle zone più frequentate dei Quartieri Spagnoli sia di giorno che di notte. Nel complesso sono state 120 le persone identificate e 52 i veicoli passati al setaccio.

La loro attenzione si è rivolta soprattutto al fenomeno della ‘sosta selvaggia’ che ha portato al sequestro di 34 veicoli, tra scooter e moto. Tutti sprovvisti di copertura assicurativa, erano parcheggiati senza alcun criterio tra i vicoli del quartiere, rendendo inaccessibile il passaggio agli stessi residenti. Soltanto lo scorso giugno erano stati ben 57 i mezzi sequestrati.

Inoltre, per prevenire l’appropriazione abusiva del suolo pubblico hanno rimosso paletti, catene e blocchi di cemento che erano stati posizionati davanti ad alcune attività commerciali, ancora una volta creando disagi all’intera cittadinanza.

L’operazione di controllo ha portato anche ad una serie di denunce. Un 30enne, fermato dai carabinieri, ha rifiutato di fornire le proprie generalità insultando i militari ed è stato denunciato per resistenza e oltraggio alle forze dell’ordine. Simile provvedimento per un 45enne sottoposto alla sorveglianza speciale che è stato trovato fuori dalla sua abitazione Infine un 19enne sottoposto ai domiciliari è stato segnalato all’Autorità giudiziaria perché ospitava persone in casa senza autorizzazione. Non sono mancate misure contro due parcheggiatori abusivi e la segnalazione di 4 persone alla Prefettura per uso di stupefacenti.

Potrebbe anche interessarti