Covid, 13 alunni positivi in una scuola. De Luca: “Al 99% figli di genitori non vaccinati”

In una scuola di Qualiano circa 20 studenti sono risultati positivi al covid così come confermato dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha legato lo scoppio del focolaio alla mancata vaccinazione di alcuni cittadini.

A Qualiano studenti positivi al covid, De Luca: “Figli di non vaccinati”

Intervenuto in diretta da Città della Scienza, per le conclusioni del Premio Industriale Felix, il Governatore ha dichiarato: “Mi è arrivato in questo momento un messaggio che mi ha fatto arrabbiare. In una scuola di Qualiano abbiamo una ventina di bambini e sette docenti positivi. Abbiamo fatto il contact tracing e cercato di capire quali erano stati i loro contatti: sono al 99% figli di genitori non vaccinati”.

“Non ho parole per esprimere il mio disprezzo per chi non ha rispetto neanche per i propri figli. Io non ho sentito nemmeno una valutazione ragionevole e seria da parte di quelli che stanno facendo ‘ammuina’. Confondono come diritto alla libertà il diritto di contagiare i propri colleghi di lavoro, i propri familiari mettendo a rischio la ripresa economica del nostro Paese. Una cosa che mi indigna per il livello di stupidità che queste persone esprimono”.

Ha ribadito, poi, le sue posizioni contro i no Green Pass e i no vax: “In Campania non abbiamo posizioni opportunistiche. Noi siamo per vaccinare tutti e per non dare il tampone gratuito a nessuno soprattutto a chi rifiuta la vaccinazione gratuita. Una democrazia vive anche di senso di responsabilità e spirito civico”.

Poco dopo il Governatore ha ripreso la questione tramite un post fornendo dati più precisi: “In una scuola di Qualiano sono stati registrati 13 alunni positivi (8 scuola dell’infanzia, 4 elementari, 1 scuola media), e 5 insegnanti. Dalle indagini epidemiologiche è risultato che 19 contatti familiari non erano vaccinati. L’Asl Napoli 2 è intervenuta prontamente per mettere al sicuro tutta la scuola e tutte le famiglie.

“Al di là dell’impegno straordinario, sia umano che finanziario, cui si è costretti, questo è un esempio drammaticamente lampante di cosa può succedere in presenza di genitori irresponsabili che mettono a grave rischio la salute dei propri figli, e contestualmente quella degli altri alunni che frequentano la scuola, e di intere famiglie. È questo l’atteggiamento irresponsabile e incivile di chi si ostina ancora a non vaccinarsi. E magari pretende che sia lo Stato a pagargli i tamponi. Vaccinarsi tutti”.

Potrebbe anche interessarti