Napoli e Pozzuoli, hanno il Covid ma passeggiano in strada: denunciati

Napoli e Pozzuoli: in strada a passeggiare ma positivi al tampone. Due persone denunciate dai Carabinieri.

Le limitazioni imposte dalla normativa e dal buonsenso non hanno fermato due persone risultate positive al tampone. Affette da covid-19 hanno violato la quarantena domiciliare, pensando bene di andare a passeggio.

Napoli e Pozzuoli, due uomini denunciati

Il primo caso a Pozzuoli. I carabinieri della locale stazione, durante un servizio di controllo del territorio, hanno identificato un 30enne del posto, positivo il 10 gennaio scorso al tampone molecolare. “Ho bisogno di prendere aria” avrebbe risposto ai militari. Per lui una denuncia penale.

Necessità simili rappresentate da un 37enne di Scampia ai carabinieri del nucleo radiomobile partenopeo. Era in Via Marrazzo e passeggiava perché “stanco di rimanere chiuso in casa”. Il tampone molecolare ha rilevato mercoledì scorso la positività al covid ma nonostante ciò ha abbandonato la propria abitazione, infrangendo la quarantena. Anche per il 37enne è scattata una denuncia in stato di libertà.

Il bollettino di ieri, tasso di positivi oltre il 21%

I positivi di ieri sono 20.026 (antigenici e molecolari; l’altro ieri 24.451) su 100.228 tamponi (59.122 antigenici e 41.106 molecolari). Il tasso di positività è del 21,77%, calcolato solo in riferimento a positivi al tampone molecolare. I decessi sono 20 nelle ultime 48 ore, più 6 deceduti in precedenza ma registrati l’altro ieri.

Potrebbe anche interessarti