San Giorgio a Cremano ricorda Troisi in occasione della sua nascita: domani svelati monumento e targa

troisi san giorgio
Foto fb Zinno

Manca poco a sabato 19 febbraio, data in cui 69 anni fa nacque Massimo Troisi. L’attore che ha portato con la sua recitazione Napoli nel mondo sarà ricordato nella sua città natale, San Giorgio a Cremano. A renderlo noto è il sindaco Giorgio Zinno che in un post spiega le iniziative organizzate dal Comune.

SAN GIORGIO A CREMANO OMAGGIA TROISI IN OCCASIONE DELLA SUA NASCITA

Si parte alle 10 con il mostrare il monumento dedicato a Troisi e un oggetto particolare: la bicicletta di un film cult come ‘Il Postino’. Questo il post del primo cittadino:

“Il 19 febbraio di 69 anni fa nacque Massimo Troisi e come ogni anno San Giorgio a Cremano intende celebrarlo continuando a dedicargli spazi e monumenti in città, affinchè si possa sentire vivo e costante l’affetto e il forte legame che unisce la comunità sangiorgese al suo grande artista. Sabato 19 febbraio, alle ore 10.00, alla presenza del già parlamentare Bruno Cesario che all’epoca intervenne per far finanziare i lavori di Piazza Troisi, dell’assessore alla Cultura Pietro De Martino e del vicesindaco Eva Lambiase, scopriremo proprio in piazza il monumento dedicato all’indimenticabile attore e regista che ritrae Massimo e la storica bicicletta de “Il Postino”, l’ultimo film da lui realizzato. Il monumento a grandezza naturale, che si trovava all’interno delle Fonderie Righetti, realizzato dal prof. Carlo Ciavolino, è stato restaurato e già posizionato davanti al murale a lui dedicato. E’ attualmente coperto in attesa della sua inaugurazione. 

Questo non sarà l’unico omaggio che faremo al grande Troisi e alla città. Sempre sabato 19, in contemporanea, sarà scoperta anche una targa posizionata sulla facciata del Palazzo Bruno dove è stato realizzato il murale, che ricorderà o svelerà a chi non ne è a conoscenza che proprio lì, in quel palazzo poi crollato negli anni ’70, nacque Massimo Troisi. Sia il palazzo che il monumento saranno adeguatamente illuminati; i fari consentiranno di valorizzare perennemente le due opere d’arte dedicate al nostro amato concittadino.
Abbiamo reso questa piazza un piccolo gioiello con spazi accoglienti che i cittadini vivono quotidianamente e grazie alle opere d’arte dedicate a Massimo Troisi, lo stiamo rendendo un luogo sempre più familiare, in cui la nostra comunità ritrova un grande senso di appartenenza e ed esprime la propria identità basata sul forte legame con Troisi.
Con il monumento e la targa, voluti dall’assessore De Martino, ampliamo ulteriormente i punti di riferimento in città nell’ambito del percorso a cielo aperto dedicato a Troisi, con le panchine in via Mnazoni e via De Lauzieres; i tre murales (gli altri due sono quello realizzato da Jorit in via Galdieri e quello nella stazione circum di Piazza Troisi); la casa di Massimo Troisi, l’unica con tutti i suoi mobili e gli oggetti personali. In questo modo ricorderemo ogni giorno Massimo e non solo in occasione del suo compleanno, tenendo sempre viva la sua grandezza di attore, poeta, regista ma soprattutto di uomo con i suoi grandi valori, la sua umanità e il suo attaccamento al territorio. Massimo è un uomo di questa città; un sangiorgese orgoglioso di esserlo che ha sempre evidenziato le sue origini nei film, nelle poesie e perfino nelle canzoni che scriveva“.

Potrebbe anche interessarti