Vanno al parco giochi, gang li ammazza di botte senza motivo

10347554_10204373085439235_628878395168481729_n

10352553_10204373084839220_1928065965777606350_n64366_10204376700809617_4377297592201725210_n

Notte di violenza inaudita a San Giorgio a Cremano. Sabato 25 ottobre 2014 due fratelli sono stati brutalmente aggrediti, al parco giochi itinerante in Cupa San Michele, da un gruppo di giovani ragazzi, armati di cinture, bottiglie e oggetti di ferro. I fratelli A.O. di 26 anni e L.O. di 17, si erano recati alle giostre di via Manzoni (San Giorgio a Cremano), insieme alla fidanzata del primo.  Le vittime erano sul Dominetor e all’improvviso arriva uno schiaffo seguito da uno sputo da parte di un ragazzo della gang. Scesi dalla giostra, i due fratelli, vengono picchiati e aggrediti da circa trenta ragazzini tra i 16 e i 18 anni di età.

A. O. scrive sulla sua pagina Facebook : Qualcuno la chiama rissa ma vi posso assicurare che io e mio fratello non alzammo un dito se non per difenderci e limitare i danni. Ma riuscimmo a limitare ben poco: io ho riportato una ferita dietro alla nuca da cui mi è stato estratto un corpo estraneo di metallo, probabilmente il gancio delle cinture. Ma mio fratello ebbe la peggio parte:ferita alla testa con 3 punti e mano sx  fratturata. I medici erano sconvolti, ma ci assistettero nel miglior dei modi. Nessuno poteva credere a quello che era successo, neanche la polizia giunta sul luogo dopo aver ripetutamente chiamato mentre ero in una situazione in cui la nostra vita rischiava di svanire“.

La fidanzata del fratello più grande è riuscita a ripararsi dalla terribile violenza, isolandosi in un luogo più sicuro. La situazione si è calmata con l’arrivo della polizia; i fratelli sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale Betania. Non è la prima volta che si verificano episodi di violenza alle giostre di Via Manzoni a San Giorgio a Cremano. Parecchi sono i ragazzini di periferia che vi si recano.

Potrebbe anche interessarti