Meta, si masturba sulla spiaggia affollata davanti ai minorenni: aveva dei precedenti specifici

Meta di Sorrento spiagge pubblicheSi masturbava nella spiaggia affollata, davanti ad alcuni minorenni. I carabinieri della compagnia di Sorrento sono intervenuti sulla spiaggia di Meta: i bagnanti avevano allertato il 112 perché avevano notato un uomo che praticava autoerotismo.

Si masturba in spiaggia a Meta davanti a minorenni: aveva precedenti specifici

I militari quando sono arrivati sul posto hanno trovato il 56enne che alla presenza di minorenni si masturbava. L’area era affollata e i carabinieri lo hanno bloccato e arrestato. L’uomo – napoletano e con precedenti specifici- risponderà del reato di atti osceni in luoghi abitualmente frequentati da minori. È in attesa di giudizio.

Vico Equense, picchia il nonno e lo zio per avere i soldi della droga

A Vico Equense, invece, i militari della locale stazione hanno arrestato per lesioni personali e violazione di domicilio nei confronti di un 28enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I Carabinieri – allertati dalla centrale operativa – sono intervenuti in un’abitazione del centro cittadino.

Vuole dei soldi per acquistare la droga ma questa volta, a differenza di tanti altri episodi avvenuti in passato – ha ricevuto come risposta un “No”. A quel punto il 28enne perde le staffe, distrugge diversi mobili e mette a soqquadro l’intera abitazione ma questo non paca l’ira. A pagarne le spese suo zio e suo nonno. Calci e pugni che vengono dati anche alla presenza dei nipotini minori. I militari intervengono e con non poche difficoltà bloccano l’uomo evitando che la situazione potesse addirittura diventare tragica. Arrestato, è in attesa di giudizio mentre per le vittime ad avere la peggio lo zio del 28enne che ne avrà per sei giorni a causa delle lesioni subìte.