Le Voci Bianche del San Carlo cantano per il Gesù Nuovo: offerta libera

“Gesù Nuovo Church – Naples” di Michel Rodriguez

Napoli – Proseguono le attività rientranti nell’iniziativa Riaccendiamo il Gesù Nuovo, il progetto di crowdfunding mirato a raccogliere fondi per il ripristino dell’impianto di illuminazione dell’intera chiesa simbolo di Napoli.

Il Coro di Voci Bianche del Teatro San Carlo si esibirà venerdì 27 ottobre, alle ore 19:30, all’interno della Chiesa del Gesù Nuovo, un appuntamento organizzato dai Padri Gesuiti e ad offerta libera in modo che ognuno possa, secondo le proprie possibilità, contribuire al restauro dell’edificio.

Suoni, canti e parole per assaporare un’atmosfera speciale e irripetibile allietati dai tantissimi giovani che compongono il Coro, diretti dal maestro Stefania Rinaldi, e che offrono il loro talento per supportare la raccolta fondi per il restauro della Chiesa. Il teatro di San Carlo in sinergia con la città, sensibile all’appello dei Gesuiti si pone con generosità accanto al Progetto Riaccendiamo il Gesù Nuovo.

La campagna di “Riaccendiamo il Gesù Nuovo” ha come primo traguardo il raggiungimento di 630mila euro per il ripristino dell’impianto di illuminazione dell’intera chiesa. Altri due traguardi dovrebbero essere in grado di pervenire alla somma complessiva di 6 milioni di euro, per effettuare interventi sulle facciate interna ed esterna del palazzo (quella in celebre bugnato), una storica sala conferenze frequentata da Benedetto Croce e Marco Pomilio, il museo della chiesa.

Vi ricordiamo, inoltre, che è anche possibile adottare una bugna e che ogni donatore avrà il diritto di scolpire il proprio nome nel bugnato virtuale effettuando una donazione libera.

La qualità e la quantità degli affreschi delle Cappelle, cui contribuirono le maestranze più note dal Rinascimento al Barocco, l’arditezza della Cupola, i suoi marmi policromi, fanno della Chiesa del Gesù Nuovo una tappa imprescindibile anche per chi ama l’arte e l’architettura.

Il progetto gode del Patrocinio Morale della Regione Campania e del Comune di Napoli, del supporto di un comitato organizzatore; si avvale della professionalità di Meridonare, piattaforma di raccolta fondi della Fondazione Banco di Napoli (nata a sostegno di chi agisce per lo sviluppo ed il futuro del Mezzogiorno) e del sostegno di imprenditori e artisti che partecipano al progetto come testimonial, supporter, sponsor.

Si ringrazia Gennaro Mitilini pianoforti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più