Napoli, amianto abbandonato a Fuorigrotta: a rischio i bambini

Napoli – In zona Fuorigrotta sono state trovate lastre di amianto abbandonato. La gravità della situazione è molto alta dato che si parla di un centro densamente abitato.

A lanciare l’allarme è stato ancora una volta il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli assieme al consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini.

I due sono intervenuti a seguito di una segnalazione, come ormai spesso avviene. Hanno trovato l’amianto sul marciapiedi, nei pressi di un cassonetto, a due passi dalle abitazioni e dagli esercizi commerciali. L’area è stata quindi recintata con un nastro e un cartello “Attenzione amianto” dopo aver avvertito le forze dell’ordine.

Queste le parole dei consiglieri: “Abbiamo segnalato il fatto alle forze dell’ordine. La speranza è che, qualora disponibili, sia possibile utilizzare i filmati delle telecamere di videosorveglianza degli esercizi commerciali della zona per identificare e punire severamente i responsabili di questo atto criminale e ingiustificabile“.

La cosa che fa più tristezza, è che lo smaltimento di amianto ed altri rifiuti tossici sono smaltite da imprese disoneste a cui sembra non fregare nulla dell’ambiente. Già perché Fuorigrotta, e precisamente Via Francesco Galeota, è un quartiere densamente popolato dove ci sono perfino delle scuole, fortunatamente chiuse per le vacanze estive.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più