Poche aule al Sannazaro: studenti vanno al mare con i professori. È polemica

Liceo Sannazzaro di Napoli

Lezioni al mare o in piscina, un sogno per qualsiasi studente del mondo, che però al Liceo Classico Jacopo Sannazaro di Napoli è già divenuto un incubo, dopo solo una settimana dall’inizio delle lezioni. Già, le lezioni. Il problema, in effetti, è proprio questo: ci sono cinque classi in più rispetto alle aule della scuola di via Giacomo Puccini, costrette per questo a numerose rotazioni durante l’intero anno scolastico. E l’idea del dirigente scolastico, di mandare gli studenti in esubero a fare attività sportive al mare o in piscina è mal digerita dai genitori, i quali hanno stimato che ogni alunno perderà circa 18-19 giorni di lezione tra settembre e giugno, stando al programma stilato dalla preside.

Un programma che prevede che ogni giorno cinque classi del Liceo Sannazaro facciano lezione al di fuori della scuola, proseguendo una programmazione legata ad attività fisiche e ad itinerari d’arte avviata già lo scorso anno. Il problema è che, secondo genitori e studenti, più che di uscite didattiche si parla di vere e proprie gite, per giunta altamente esose: due giorni fa una classe, ad esempio, è andata in un lido privato a Varcaturo, dove sono stati spesi 18 euro a studente, per ritrovarsi praticamente a giocare a beach volley. Un’altra classe è andata in una piscina: 10 euro a studente ed hanno anche dovuto pagare l’ingresso al docente accompagnatore.

La proposta del Comitato Genitori è, invece, un’altra: aprire la scuola anche il sabato e spalmare la rotazione su sei anziché cinque giorni. Anche perché – come riportato dall’edizione online odierna del Corriere del Mezzogiorno – lamentano che la soluzione già avviata dal dirigente “non sia passata per il Consiglio d’Istituto, né accettata da genitori e alunni“. D’altro canto la preside si difende dicendo che “l’offerta formativa della nostra scuola è chiara, pubblicata anche sul sito web dell’istituto. E ne fanno parte attività sportive e percorsi artistici anche extra moenia“.

Potrebbe anche interessarti