Turris, Carannante: “Prestazione disastrosa, è solo colpa mia. Malissimo tutti”

5-0, un risultato che lascia poco spazio alle analisi e alle interpretazioni quello di Turris-Picerno. La peggior Turris della stagione è crollata in casa contro un Picerno bravo a mettere in evidenza tutti i limiti della squadra, fin qui sopperiti attraverso il bel gioco ed i risultati ottenuti sul campo. La squadra allenata da mister Carannante si scopre fragile. Il tecnico non cerca alibi, assumendosi tutte le responsabilità di questo inatteso tracollo.

Ecco cosa ha dichiarato a fine gara: “Oggi siamo stati disastrosi, male. Mi assumo tutte le responsabilità, è colpa mia questa prestazione. Bisogna continuare a lavorare in un certo modo. I ragazzi devono capire che se non si ha quella voglia di correre, di attaccare l’avversario, non si fa risultato. Dobbiamo capire che solo con il lavoro si può continuare a fare quello che avevamo fatto prima di questa gara“.

Prosegue: “Oggi non ho visto un calciatore della Turris che abbia giocato bene. Ho visto tutti malissimo. E’ sicuramente una mia responsabilità, dobbiamo lavorare di più. Oggi non è stata la mia squadra. Abbiamo avuto un tracollo importante e bisogna prenderne atto. Longobardi? Cerco di sfruttare tutti i giocatori che la società mi mette a disposizione. Si sta allenando da 8 giorni, è rientrato in gruppo ed è un calciatore della Turris”.

“Il suo impiego in campo dipende da come si allena – continua Carannante – cosa che vale per tutti gli altri. Non ho nessuna preclusione nei suoi confronti, anche perché è un bravissimo ragazzo. Non credo che il problema, oggi, sia stato Longobardi. Oggi tutti i calciatori hanno fatto una pessima gara. Ed è inevitabile poi incorrere in queste brutte figure“.

Potrebbe anche interessarti