Calvizzano, il Golfo di Napoli su una saracinesca. Il sindaco: “Facciamolo anche su altri negozi”

Calvizzano. Il Golfo di Napoli su una saracinesca di un distributore di benzina. L’appello del sindaco: “Facciamolo anche su altri negozi“.

Il Golfo di Napoli su una saracinesca

Passando per Calvizzano questa sera ho intravisto questa saracinesca. – ha detto il sindaco Giacomo Pirozzi – E’ bellissima, guardate, c’è il Golfo di Napoli e il Vesuvio alle spalle. Non conosco colui che ha avuto l’idea ma mi è subito piaciuto il modo in cui è stata abbellita la serranda del locale. Sarebbe bello se tutte le attività commerciali del territorio lo facessero sulle loro saracinesche, magari, con immagini, scene o raffigurazioni inerenti la storia della città di Napoli. E’ un invito che rivolgo a tutti gli imprenditori del territorio. Possiamo individuare un tema e concordare quali siano le immagini più belle da riprodurre. Per migliorare il decoro urbano e l’aspetto estetico del nostro paese. Questa è la finalità, ma solo con il contributo di tutti possiamo farcela, per assicurare quell’identità che manca“.

I murales stanno rendendo caratteristico il nostro paese. Come Comune ce la stiamo mettendo tutta. – ha continuato – Qualcuno spesso critica le nostre iniziative, ad alcuni non piacciono le panchine letterarie, ad alcuni non piacciono i murales, qualcuno sostiene che ci siano cose più importanti da fare. Sono d’accordo con voi. E’ vero. Ma una cosa non esclude l’altra. Le cose importanti si stanno facendo, ma gli interventi infrastrutturali non si realizzano negli stessi tempi e con la stessa rapidità con cui si può installare una panchina. Ma rendere appetibile un paese vi assicuro che è molto importante. In altri territori della Campania ci conoscono per i nostri ombrelli colorati, per il nostro Natale, per i nostri murales. Stiamo uscendo dall’anonimato in cui abbiamo vissuto per troppo tempo. E allora per questo servono idee innovative. Quale miglior modo per colorare le nostre strade se non dipingendo le saracinesche. Spero che tanti di voi aderiscano a questa iniziativa. Insieme possiamo farcela“.

Calvizzano, panchine colorate ed ombrelli

Il comune di Calvizzano è noto per la famosa strada del centro adornata con 350 ombrelli colorati sospesi. E’ di ieri inoltre la notizia che è stata installata una panchina dedicata a Pino Daniele. In occasione della sua nascita il 19 marzo, giorno in cui avrebbe compiuto 67 anni il comune ha voluto omaggiarlo con una panchina letteraria in sua memoria. “Lo abbiamo già fatto con Totò, Massimo Troisi ed Eduardo De Filippo. – ha scritto il sindaco Pirozzi – Così abbiamo creato un percorso che rievoca la storia artistico – culturale di Napoli. Non poteva mancare, di certo, la panchina per Pino. Resterà lì in Via Diaz visibile a tutti i cittadini che quando passeranno ricorderanno il loro idolo. Un’artista amato in tutto il mondo. È azzurra come il cielo e come il mare del golfo. E c’è poi il suo volto, il suo sorriso, quello che tutti ricordiamo. Sotto una frase della sua canzone più celebre: “Napul’e na carta sporc e nisciuno se ne importa e ognuno aspetta a’ sciorta”. Perché le canzoni di Pino sono “na cosa grande” e resteranno impresse nella mente di tutti. Continuiamo a rendere attrattiva una delle strade più belle del paese, con le panchine da un lato e i murales dall’altro, per renderla unica, da visitare. Vogliamo ricordarti così sorridente caro Pino, vogliamo ricordarti mentre ammiri la tua Città, quella che hai tanto amato, difeso, sostenuto, quella che hai fatto conoscere nel mondo. Oggi Calvizzano ti ricorda e ti augura Buon Compleanno Pino“.

Potrebbe anche interessarti