Napoli, puntano pistola in faccia a padre e figlio per rubare lo scooter

Accerchiati a via Marina mentre tornavano a casa dopo aver assistito ad una partita di beneficenza, tenutasi ieri sera 24 maggio allo Stadio Maradona a Fuorigrotta.

Via Marina, pistola in faccia per rubare lo scooter

Minacciandoli con una pistola li hanno costretti a scendere dallo scooter. E’ il racconto di Gianfranco Wurzburger, ex consigliere comunale di Napoli e presidente di Assogioca, l’associazione che si occupa di minori a rischio della zona Mercato.

Come raccontato da lui stesso su Facebook, hanno puntato l’arma anche in faccia al figlio di appena 11 anni. “Al rientro dalla partita del cuore, – racconta – 5 balordi armati hanno accerchiato me e mio figlio di 11 anni x portarsi via lo scooter! Puntare una pistola ad un ragazzino non è solo da vigliacchi, ma molto di più!“.

La rapina sarebbe avvenuta in via Marina, con “tante auto che passavano” come dice lui stesso. Infatti la strada è sempre molto trafficata anche di sera, ma questo evidentemente non è bastato a fermare i delinquenti. Tanti i messaggi di solidarietà e vicinanza, come quello di Ciro Fiola, presidente della Camera di Commercio di Napoli, che li definisce “gente da quattro soldi“.

 

Potrebbe anche interessarti