Tragedia sfiorata a Napoli, cede ringhiera sul lungomare: ragazzina fa un volo di 3 metri

Tragedia sfiorata a Napoli, sul lungomare di Mergellina dove una ragazzina è caduta a causa del cedimento di una ringhiera.

Mergellina, ragazzina cade a causa del cedimento della ringhiera

Ci vorrebbe una sana manutenzione ordinaria. Un’azione determinata non solo delle forze dell’ordine ma di tutti coloro che operano nelle pubbliche amministrazioni. Invece ogni giorno è una resa e ci si affida alla sorte”, dicono il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli conduttore de la Radiazza su Radio Marte che hanno raccolto la denuncia della famiglia della vittima.  

“L’ultimo incidente – continuano – avvenuto a Mergellina per il cedimento di una balaustra poteva essere una tragedia terrificante. Una giovanissima ha fatto un volo di 3 metri. Meno male che il 118 è intervenuto rapidamente e all’ospedale del Mare sono stati efficaci ed efficienti. Purtroppo non va sempre così bene”.

“In passato abbiamo avuto vittime per cedimenti di lampioni o alberi. Le tragedie degli anni scorsi però non ci hanno insegnato nulla. L’improvvisazione e sciatteria amministrativa regnano sovrane. Vorremmo far presente che da anni denunciamo l’utilizzo improprio di queste balaustre che sono state anche danneggiate per realizzare ingressi abusivi a ormeggi o a lidi illegali o anche sono state danneggiate dalla salsedine o dall’urina dei cani. Purtroppo c’è davvero poca attenzione per i beni comuni della città a partire da chi li amministra fino ovviamente ai comportamenti incivili e vandalici di una parte della popolazione“, dichiarano.

Potrebbe anche interessarti