798 anni della Federico II, Ascierto premiato come laureato illustre: “Sono onorato”

ascierto federico II
foto fb Ascierto

La Federico II ha compiuto 798 anni di storia e per festeggiare questo anniversario ha deciso di organizzare due giorni di eventi speciali il 9 e 10 giugno. L’università, è la prima nell’Europa medievale che deve la sua fondazione all’atto individuale di un sovrano, l’imperatore Federico II, che volle così provvedere alla formazione della classe dirigente del suo Stato.

FESTA FEDERICO II, ASCIERTO PREMIATO COME LAUREATO ILLUSTRE

Ospite d’onore è stato anche il dottor Paolo Ascierto al quale è stato conferito il riconoscimento di Laureato Illustre della Federico II per gli importanti risultati ottenuti sia in campo oncologico (sul melanoma avanzato) che nel constato al covid. Queste le parole di Ascierto sul suo profilo social:

Oggi sono stato onorato di un riconoscimento importante e che dà molta soddisfazione. Mi è stato conferito il riconoscimento di Laureato Illustre dell’università Federico II di Napoli. Io devo tanto a questa università. Qui è nato tutto il mio percorso nella medicina e nella ricerca scientifica. È qui che sono stato folgorato dall’oncologia e dall#immunoterapia, ambito in cui ho impostato la mia carriera e che nel tempo mi ha dato tante soddisfazioni e importanti insegnamenti. Anche quello della perseveranza, perché non ci si deve far scoraggiare dai fallimenti. Napoli è una meravigliosa città. E credo fermamente che la Federico II abbia contribuito molto a rendere Napoli una delle capitali della cultura mondiale. Grazie di cuore a Matteo Lorito, Magnifico Rettore della nostra università, e a tutti i suoi delegati per avermi conferito tale titolo“.

I FESTEGGIAMENTI

Come è possibile leggere sul sito dell’ateneo:

Le celebrazioni dell’anniversario (1224-2022), che quest’anno culmineranno nella giornata del 10 giugno, saranno perciò rese solenni dalla pubblicazione di una nuova edizione, con traduzione e commento, della Lettera perché tutta la comunità federiciana possa riappropriarsi di quel testo e riconoscerne il documento della propria identità. Il programma culturale delle manifestazioni è ricco e articolato, a testimonianza della forte ripresa delle attività in presenza che ha caratterizzato l’anno accademico 2021/2022 ed è decisamente proiettato verso il traguardo degli 800 anni del 2024, le cui iniziative saranno in parte annunciate nel corso delle giornate. Il centro del festeggiamento resta la premiazione degli allievi meritevoli e dei laureati illustri prevista per il 10 giugno, in un incontro ideale che ribadisce la centralità degli studenti nel progetto dell’Ateneo, che è anche l’eredità più preziosa delle finalità sempre attuali che hanno ispirato la visione della formazione dei giovani del fondatore Federico II.

Anche nella prospettiva della vocazione pubblica della nostra Università, fin dalla sua nascita, va intesa la decisione per questa edizione del compleanno di riportare il concerto che solitamente chiude le celebrazioni in una piazza della Città. Il legame della Federico II con Napoli è antico e ne sono il simbolo le mura della polis greca che percorrono la sede di via Mezzocannone e che ancora di più saranno disvelate nelle celebrazioni del 2022“.

Potrebbe anche interessarti