3 dicembre 2016 giornata internazionale delle persone con disabilità: in Campania gli eventi dei musei

assistenza-disabili

Negli ultimi anni fortunatamente le persone sembrano esser sempre più interessate alla cultura e lo dimostra l’aumento delle presenze nei musei e nei siti archeologici. Andare al museo costituisce un modo costruttivo e intelligente di impiegare il proprio tempo libero e di approfondire i propri studi scolastici. Ma sono accessibili per tutti?

Sabato 3 dicembre per la giornata internazionale delle persone con disabilità molti musei campani organizzeranno visite e incontri dedicati ai diversamente abili.

Reggia di Caserta
“Un giardino senza barriere: percorso tattile ed olfattivo nel Giardino Inglese”
Sabato 3 dicembre, ore 10.30

Con lo slogan MiBACT “Un giorno all’anno tutto l’anno” la Reggia di Caserta conferma la sua attenzione verso tutti i tipi di pubblico ed il suo impegno nel Parco e nel Giardino Inglese per assicurare per tutti occasioni di partecipazione attiva con “Un giardino senza barriere: percorso tattile ed olfattivo nel Giardino Inglese” appuntamento ore 10.30 all’ingresso del Giardino Inglese. E’ richiesta la prenotazione per email:addolorataines.peduto@beniculturali.it

 

Museo archeologico dell’antica Capua
L’arte in ogni senso
Sabato 3 dicembre, dalle ore 10.30

Il laboratorio tattile dal titolo ‘l’arte in ogni senso’ – a cura di archeologi professionisti dell’Associazione- sarà dedicato, in particolare, a persone ipovedenti e non vedenti nella sala del Capitolium. Le visite alle collezioni del Museo e all’allestimento ‘Umane come tutte le madri del mondo, sedute in trono come dee’ saranno rivolte, in particolare, ai visitatori con disabilità motoria.

Certosa e Museo di San Martino
L’udito, il tatto e l’olfatto
Sabato 3 dicembre, ore 11

La visita inizia nella Chiesa, un primo itinerario tattile e narrativo per conoscere i materiali utilizzati nella costruzione e nella decorazione: pietra e marmo, intarsi in pietre dure e la maestria dell’intaglio del legno e della lavorazione dei metalli.La storia della Certosa sarà narrata nella passeggiata nei chiostri, attraverserà il Chiostro dei Procuratori e il Chiostro grande dove si affacciano le celle dei monaci, con l’antico Cimiterino. Infine, nel Giardino dei certosini le piante officinali rievocano l’attività dell’antica Spezieria dei Monaci.  La visita è a cura di Roberto Sabatinelli.

OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE all’ indirizzo mail: accoglienza.sanmartino@beniculturali.it
al numero 0812294524 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 15.30

Museo Duca di Martina, Villa Floridiana
Toccami!
Sabato 3 dicembre, ore 11

La visita consiste in un percorso articolato nelle sale del museo tra le opere  che possono essere toccate, al fine di consentire attraverso un’esplorazione tattile la conoscenza di un’opera d’arte e quindi le differenti tipologie dei materiali artistici. I visitatori potranno percepire la consistenza e la temperatura dei materiali, dalla durezza della porcellana cinese della grande vasca per pesci  alla ruvidezza dei biscuits francesi, dalla levigatezza dell’avorio al calore di un tavolo di noce.

Museo archeologico di Eboli
Vedere il Museo Ascoltando e Toccando
3 dicembre, ore 10.30

Insieme al direttore del museo e al servizio educativo, si potranno scoprire le opere toccando le fedeli riproduzioni e ascoltando il racconto della vita degli antichi abitanti della valle del Sele. Alla fine della visita si potrà partecipare al laboratorio tattilo-sensoriale, realizzato dall’azienda agricola multifunzionale “La Casa di Angiù”, che permetterà la preparazione di  Sali da bagno profumati con essenze  del territorio.

 

Salerno, Complesso Monumentale San Pietro a Corte (ipogeo e Chiesa S.Anna)
Progetto accessibile a tutti
3 dicembre, ore 10

I soci della Cooperativa, persone affette da disagio mentale, sono guidati in un percorso di fruizione dei luoghi storici del Centro storico e degli allestimenti multimediali realizzati dall’Università degli Studi di Salerno con il Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni culturali, nell’ambito del progetto Salerno in particolare-beni culturali e innovazione.
L’attività educativa si conclude con un’esperienza di rielaborazione artistica presso l’Atelier della creatività della Soprintendenza archeologia, belle arti  e paesaggio per le province di Salerno e Avellino.
Capaccio, Parco Archeologico di Paestum – Museo archeologico
3 dicembre, ore 11
In occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità il Parco Archeologico di Paestum ospiterà l’unico coro in Europa composto da 25 giovani affetti da disabilità “Le voci del cuore” diretti dal maestro Mario Lamanna. Il coro si esibirà nella Sala Santuari, in un repertorio vario che comprende canzoni liriche, della tradizione napoletana e italiana e in canti di Natale per aprire alle prossime festività.
Seguirà alle 11.30 una conferenza, inaugurata dal direttore del Parco Gabriel Zuchtriegel, che darà voce alle Associazioni che si occupano dell’accessibilità universale sul Territorio e nei luoghi di cultura: Nicola Longo di Cilento4all, associazione convenzionata con il Parco Archeologico che eroga servizi a persone con bisogni speciali; Cetty Ummarino, ideatrice del percorso turistico accessibile che comprende anche il sito archeologico di Paestum, aggiudicatario del Premio TURISMO CULTURA UNESCO 2016; Anna Ferrara della cooperativa sociale Cava Felix e Vitina Maioriello dell’associazione Mi girano le ruote.
Benevento, Ex Carcere San Felice
Il bello invisibile
3 dicembre, 9.30
In occasione della “Giornata internazionale delle persone con disabilità”, il Centro Operativo di Benevento della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento, metterà a disposizione del pubblico di ciechi e ipovedenti 7 nuove schede tattili, che vanno ad arricchire il già cospicuo “Archivio Tattile” dei beni culturali. Le nuove schede raffigurano: l’Arco di Traiano, la Facciata del Duomo, la Rocca dei Rettori (monumenti di Benevento),  Piazza San Pietro della Città del Vaticano, i Templi greci di Paestum e il Colosseo.
La promozione e l’arricchimento dell’Archivio tendono a far si che Benevento diventi punto di partenza per un itinerario tattile che abbracci territori legati comunque alla cultura della città, la prima in Europa ad avere un Archivio Tattile del patrimonio artistico e culturale permanente ad utilizzo di non vedenti ed ipovedenti.
L’ Archivio nasce l’8 ottobre 2015, grazie alla collaborazione tra SABAP-CE e BN, l’Associazione Culturale Benevento Inside, nella persona del dott.Dario D’Auria, e l’UICI sezione di Benevento.
Bisaccia (AV), Museo civico archeologico di Bisaccia
3 dicembre, ore 11
In occasione della “Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità”, il Servizio Educativo del Museo Archeologico di Bisaccia organizza un percorso di visita gratuito e senza barriere architettoniche dedicato al pubblico disabile all’interno del Museo e del Castello Ducale.
Museo di Pietrarsa (NA)
2 dicembre, dalle 9
Il primo grande evento dedicato all’inclusione della diversa abilità a cura delle giovani generazioni. Una giornata di riflessione e di festa per studenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado. Si potrà visitare la collezione museale e fare un giro in una carrozza trainata da cavalli. La ruota, simbolo di cambiamento e movimento, sarà il filo conduttore della giornata. Organizzazione a cura dell’”IC 1° De Luca Picione Caravita”.

Fonte: MIBACT

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più