Origini e antica ricetta del “Torrone dei Morti”

Torrone dei morti

In Campania, secondo l’antica tradizione culinaria partenopea, in occasione della ricorrenza di “Ognissanti” e della Commemorazione dei defunti, si prepara il cosiddetto “torrone dei morti”, così chiamato in onore di Antonio da Casoria.

Era un omaggio che i vivi preparavano per i defunti per il loro viaggio ed un dono che i defunti stessi, a loro volta, offrono dal cielo.
Si tratta di un torrone diverso da quello classico, la cui forma ricorda la cassa del defunto: l’ingrediente base è il cioccolato, fondente per la coperta ed al latte o bianco per l’interno. Si aggiungono le nocciole ed una crema per addensare. Oltre al classico gusto alla nocciola, ci sono molte varianti: al caffè, alle mandorle, ripieno di riso soffiato, al cocco e così via.

Vediamo ora come preparare un classico torrone dei morti al gusto di nocciola, seguendo l’antica ricetta.

Ingredienti
300 gr di cioccolato fondente
300 gr di cioccolato bianco
300 gr di crema alba
200 gr di nocciole intere sgusciate
2 cucchiaini di pasta di nocciole

Procedimento
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente. Prendete uno stampo per torrone e rivestitelo con cura con il cioccolato fondente e mettetelo nel frigo per almeno mezz’ora in modo tale che si indurisca.
Sciogliete, in un’altra ciotola, il cioccolato bianco, lasciate raffreddare per qualche minuto ed aggiungete la crema alba (un preparato dolciario che viene utilizzato per rendere morbido il cioccolato nei ripieni dei cioccolatini e del torrone morbido) due cucchiaini di pasta di nocciole e le nocciole. Amalgamate il tutto e versate nello stampo. Lasciate in frigo per circa 4-5 ore in modo che il composto si compatti e solidifichi.

Togliete il torrone dallo stampo facendo una leggera pressione dei lati ed adagiatelo su un vassoio rettangolare.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più