Ripartire dalla cultura con Antarecs

nilo

Il grande filosofo greco Aristotele diceva che “la cultura è un ornamento nella buona sorte, un rifugio nell’avversa”. Considerando i tempi bui che stiamo attraversando, la cultura rappresenta più che un rifugio, un punto dal quale ripartire. Dunque, il recupero e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico-ambientale devono essere il punto dal quale ripartire per recuperare non solo un’identità sociale e storica, ma garantire anche uno sviluppo turistico del nostro territorio.

Da tale riflessione ha origine l’associazione culturale che VesuvioLive.it ha incontrato: Antarecs.

Questa nasce nel 2004, dal semplice desiderio, dei suoi quattro soci fondatori, di fare qualcosa per i giovani ed anziani e magari assieme a loro dare vita a nuove opportunità e a proposte educative, culturali e ricreative. Antarecs si compone, oltre ai suoi soci tutti appassionati di arte, cultura e storia, di una serie di persone che mettono la loro professionalità ( esperti di storia dell’arte, architetti, ingegneri ecc.) o semplicemente la loro conoscenza  a servizio delle attività dell’associazione, a titolo completamente gratuito.

visite antarecs

Ma la particolarità dell’associazione Antarecs è il fatto che non è solo impegnata in attività di promozione culturale ma anche in quelle di supporto e consulenza ad imprese e privati, operanti in particolare nella filiera turistico- ricettiva. L’idea, come ci spiega uno dei soci fondatori, nasce “dalla volontà di creare quelle sinergie tra associazionismo ed imprese di categoria, al fine di proporre prodotti sempre più all’avanguardia nel settore turistico”. Inoltre “Napoli è un museo a cielo aperto, ideale per coloro che vogliono creare imprese turistiche, di materiale ce n’è in abbandona danza per proporre pacchetti turistici di qualità ed altamente attrattivi”.

L’attività culturale principale di Antarecs è rappresentato dalle visite guidate con itinerari che toccano vari luoghi storico-artistici di Napoli. Il tema a cui dà ampio spazio Antarecs è l’esoterismo, celebrando una Napoli piena di luoghi ricchi di mistero, culla dei culti esoterici sin dall’antichità. Proprio per il mese di maggio Antarecs ha realizzato una serie di visite guidate alla Napoli nascosta:Il triangolo magico: sulle tracce dei Templari, antichi riti massonici e i palazzi dei fantasmi”e“Dal Culto di Partenope ai simboli segreti ed esoterici della Chiesa del Gesù Nuovo e i luoghi della Peste del 1656”.

Sicuramente l’argomento scelto per tali visite richiama tante persone, perché la curiosità, nello scoprire i messaggi segreti che cela la nostra amata Napoli, è tanta!

Anche se uno dei soci dell’associazione tiene a precisare che “la maggior parte di coloro che partecipano alle nostre iniziative culturali sono appassionati di storia e di arte. Con nostra grande soddisfazione, notiamo che sono sempre più i giovani che decidono di partecipare alle nostre attività”.

Chiesa-Gesù

Molto interessante sono i percorsi didattico-culturali che Antarecs realizza coinvolgendo anche le scuole straniere. In particolare “scolaresche spagnole ed alcuni studenti dell’Università di Villadolid in quanto, il legame tra Napoli e la Spagna è molto sentito sia da noi napoletani, ma soprattutto dagli spagnoli”.

Dopo dieci anni di attività e tanta strada percorsa, Antarecs mantiene intatta la passione e la tenacia con la quale opera. Tanta è la soddisfazione nel leggere “sui quotidiani di carattere nazionale quali ad esempio Repubblica, Il Mattino, Corriere della Sera, articoli in cui si parla di noi e delle nostre iniziative culturali”.

E cosa bolle in pentola prossimamente per Antarecs? Rinunciando ad avere informazioni dettagliate, rigorosamente segrete, per quanto concerne nuovi progetti, ci viene detto solo che si sta organizzando “una mostra biblica per la metà del prossimo autunno, dobbiamo innanzitutto trovare una location adatta”.

Allora in bocca al lupo ad Antarecs per la sua impresa “biblica”!

 

Per saperne di più su Antarecs:

logo

 

 

 

Web: www.antarecs.org
Mail: info@antarecs.org
Telefono: 081 291654
Sede: Via Pontenuovo, 80129 Napoli

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più