Carne in maschera: ricetta delle Scaloppine alla Pulcinella

Scaloppine alla pulcinella
Foto da cookaround.com

Stare in cucina a Napoli vuol dire avere un posto dove dare spazio alla fantasia, alla creatività, alla passione e all’amore, per poi portarlo in tavola sotto forma di piatti deliziosi e unici. Basta pensare ai piatti tipici della cucina napoletana come ad esempio il famoso ragù, la parmigiana di melanzane, la pasta alla genovese e così via, per capire quanto sia grande la fantasiosa cultura culinaria insita nel DNA dei napoletani.

Molto spesso infatti, piatti partenopei che deliziano il palato di italiani e stranieri, sono frutto di un’inventiva tutta napoletana, e infatti la ricetta tipicamente partenopea che vogliamo proporvi, prende spunto proprio da questa innata fantasia: tutti a tavola, oggi scaloppine alla Pulcinella!

Nonostante il nome legato ad una delle maschere più famose della storia napoletana, non vi è una vera e propria spiegazione del nome che viene dato a questa pietanza, sostanzialmente formata da una tipica scaloppina al vino ma resa speciale da alcuni ingredienti aggiunti. Vediamo insieme cosa occorre e quali sono i passaggi per preparare le scaloppine alla Pulcinella, secondo il portale cookaround.com.

-Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di Vitellone
  • Olio extravergine d’oliva
  • 1/2 Bicchieri di Vino
  • 80 g di Prosciutto crudo (tagliato a listarelle)
  • 200 g di Funghi Champignon (tagliati a fettine sottili)
  • 100 g Pomodori ciliegini (tagliati a pezzi)
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.

-Utensili:

  • Padella

-Procedimento:

Dopo aver infarinato accuratamente le fettine di vitellone, scaldare dell’olio extravergine di oliva in padella e far rosolare le fette di carne.

Quando le fettine in padella saranno ben rosolate aggiungere il vino bianco e farlo sfumare durante la cottura, e solo quando sara completamente evaporato, aggiungere le listarelle di prosciutto crudo, i pomodorini schiacciati, e i funghi precedentemente tagliati a fettine sottili.

Una volta aver svolto tutti i passaggi, insaporire il tutto con sale e pepe e lasciar cuocere per circa 25-30 minuti. Quando le fettine di carne saranno pronte, servire le scaloppine con il prezzemolo tritato al momento.

Semplici ma indiscutibilmente succulente, le scaloppine alla Pulcinella, rappresentano una rivisitazione tutta napoletana della classica scaloppina al vino bianco, un modo simpatico e gustoso di mascherare e personalizzare un piatto qualunque con un tocco colorato e saporito. Sarà per questo che il nome è dedicato a Pulcinella? Mah…intanto Buon appetito!

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più