Fiera di Sant’Antonio e Sagra della Porchetta: 10 giorni di festa, fucarazzi e Andrea Sannino

fiera sant antonio sagra porchetta
Fiera di Sant’Antonio Abate e Sagra della Porchetta

Il 13 gennaio parte la tradizionale Fiera di Sant’Antonio Abate nell’omonima cittadina del Napoletano che trascorrerà all’insegna del buon cibo e del divertimento: oltre ad ospitare la 42esima e attesissima Sagra della Porchetta, lascerà spazio alle esibizioni di vari artisti come Andrea Sannino. Si tratta di uno degli eventi più sentiti della popolazione che allieterà cittadini e visitatori fino al 22 gennaio 2023. L’ingresso è gratuito.

Fiera di Sant’Antonio Abate e Sagra della Porchetta: il programma

Il Santo Patrono sarà celebrato con una grande festa di 10 giorni, che terminerà il 22 gennaio e animerà gli spazi di Largo Pertini, in via De Luca, conosciuto come l’area mercatale di Sant’Antonio Abate. Grandi spettacoli, buon cibo e rinnovo delle tradizioni più sentite dalla popolazione caratterizzeranno l’evento.

Gli ospiti saranno travolti dai profumi e i sapori degli stand gastronomici che proporranno piatti e specialità a base di porchetta, nell’ambito della popolare fiera giunta alla sua 42esima edizione. Nello stesso tempo potranno assistere a spettacoli e concerti, tutti ad ingresso libero.

Il 18 gennaio ci sarà lo show di Andrea Sannino mentre il 19 gennaio sarà la volta di Monica Sarnelli e Napolitudine con Sal Esposito. Entrambi gli spettacoli si terranno in piazza della Libertà a partire dalle ore 20:30. Non mancheranno i tradizionali “fucarazzi” di Sant’Antonio riproposti in una nuova chiave artistica.

A confermarlo è il sindaco Ilaria Abagnale che, attraverso i social, ha anticipato: “Quest’anno rivivremo ancora la suggestiva accensione del fucarazzo ‘e Sant’Antuono. Un cippo dalla rivisitazione artigiana e dalle caratteristiche che rimandano all’arte ed alle credenze del tempo che abbiamo affidato agli artisti della Fonderia Artistica Popolare”.

“Stiamo per riaccendere quella fiamma, quel simbolo di speranza che si trasforma in fuoco di prosperità, su pire di legno intagliato e dalle raffigurazioni religiose che rievocheranno la forza spirituale del Santo Patrono Antonio Abate che veglia sul nostro Paese”.

“Sant’Antuono tecchete ‘o vviecchio e damme ‘o nnuovo, la storia di un proverbio nato fra le mura dei nostri antenati che suggella nei ricordi dei cittadini l’inizio della sagra. Ci siamo quasi” – ha concluso.


Gli orari della Fiera di Sant’Antonio

Nei giorni feriali sarà possibile accedere alla fiera dalle 16:00 alle 22.30 mentre nei festivi è prevista anche l’apertura mattutina, dalle 10:00 alle 13:00. Il giorno 17, dedicato alla festività di Sant’Antonio Abate, i festeggiamenti inizieranno dalle 9:00 alle 13:00 per poi riprendere dalle 16:00 alle 22:30.

Potrebbe anche interessarti