Torna a casa Ciro, il cucciolo di dinosauro vissuto 113 milioni di anni fa!

dinosauro ciro

Dal 18 al 25 ottobre, presso la sezione paleontologica del Museo Archeologico Sannita, sarà visibile al pubblico Ciro, il dinosauro vissuto circa 113 milioni di anni fa e i cui resti sono stati rinvenuti a Pietraroja (Bn). La particolarità del ritrovamento sta nel fatto che oltre il sistema scheletrico, sono risultate quasi intatte alcune parti interne molli, compresi organi principali come fegato e intestino. Pertanto, parliamo di un ritrovamento che ha avuto risonanza nell’intero globo.

Si tratta di un Scipionyx samniticus, abitante del pianeta, in Italia, durante il Cretaceo inferiore e Ciro, nominato così dalla stampa italiana, risulta essere  l’unico olotipo ritrovato di questo genere; il fossile, rinvenuto come già detto nel Beneventano, appartiene dal 2005 all‘Università Federico II di Napoli; tuttavia un calco si trova presso il luogo di ritrovamento, precisamente, al Paloelab, un museo realizzato presso l’area geopaleontologica di Pietraroja ed altri al Museo Civico di Storia naturale di Milano e al Muse di Trento.

Tuttavia, per la Settimana del pianeta terra, ritorna a casa, come informa l’AssociazioneUn futuro al sud“, tramite le parole del suo presidente e geologo Luciano Campanelli. L’esperto, inoltre, spiega che il 18 ottobre ci sarà una visita guidata alla mostra “laguna dei dinosauri”e si premieranno anche le scuole che hanno mostrato interesse per la paleontologia, nonché i cultori di questa materia. In più, il programma informa che il 19 sera ci sarà un importante conferenza a Villa Beatrice (BN), durante la quale verranno illustrati gli studi paleontologici effettuati sul Sannio fossilifero.

Ritrovamenti e reperti del genere rivoluzionano completamente l’approccio allo studio della storia delle terra e i molteplici abitanti che ha avuto, senza contare il fascino culturale che avvolge il mistero del passato; tuttavia la curiositas, come i latini chiamavano quella predisposizione naturale alla scoperta, negli ultimi tempi è dirottata in altri ambiti, o addirittura mutilata in alcuni, quindi scoperte del genere restano settoriali, quasi di nicchia….tranne in alcuni casi, i quali non possono non sollevare interesse e curiosità collettivi, proprio come il piccolo Ciro.

Per maggiori info clicca qui.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più