Yoga nei Musei. Lezioni di yoga e arte a San Martino e a Palazzo Reale

yoga nei musei

Unire l’antica pratica dello Yoga con l’arte? adesso si può grazie ad un’iniziativa curata dall’associazione YogArt ospitata dal Polo Museale della Campania chiamata YOGA NEI MUSEI.

A partire da domenica 25 ottobre e per le successive domeniche, dalle ore 9.30 alle 11:30 nella Certosa e Museo di San Martino e a Palazzo Reale si terranno sei incontri che mireranno a far dialogare la pratica dello Yoga, disciplina millenaria basata su un sistema armonico di sviluppo del corpo e della mente, e la conoscenza del patrimonio dei musei napoletani, offrendo l’opportunità di partecipare, dopo ogni lezione, a percorsi guidati affascinanti. Ogni lezione avrà durata di 90 minuti.

Lo Yoga è una pratica che mira a mettere in comunicazione ed in armonia gli animi con l’ambiente circostante ed in questo caso l’ambiente è un luogo d’arte dove si racconta la storia e la bellezza della nostra città.

Le lezioni saranno condotte da Paolo Colussi, insegnante di Yoga e terapeuta Ayurvedico, coadiuvato da allievi esperti dell’associazione YogArt.

Come per la musica ci sono le note, per la tela i colori, per lo Yoga gli asana, il rilassamento e la meditazione che plasmano la forma del corpo liberando la bellezza dell’anima”

Di seguito il calendario degli incontri:

Certosa e Museo di San Martino

Domenica 25 ottobre – (lezione di Yoga nel Belvedere dei monaci. Dopo lo Yoga seguirà la visita alla mostra CIELO, 33 Quaderni mistici con l’artista Caroline Peyron. L’esposizione, a cura di Rita Pastorelli, presenta 33 quaderni dedicati dall’artista francese ai più noti testi della letteratura mistica, restituiti in chiave figurativa con inchiostri, parole, ricami e tocchi di acquerello, accostati alla matericità delle tele e alla trasparenza di pizzi e veli.)

Domenica 8 novembre – ( lezione di Yoga Belvedere dei monaci. Dopo lo Yoga seguirà la visita ai Sotterranei gotici di recente apertura, a cura di Fabio Speranza. I sotterranei, suggestive e imponenti fondamenta trecentesche della Certosa, ospitano le opere in marmo della sezione di sculture ed epigrafi, comprendente circa centocinquanta opere in marmo che vanno dal medioevo al XVIII secolo.)

Domenica 15 novembre – (lezione di Yoga nel Refettorio. Dopo lo Yoga seguirà la visita alla Sezione Navale, a cura di Rita Pastorelli. La Sezione riaperta con un nuovo allestimento da pochi anni, ospita, oltre alla Lancia reale dell’epoca di Carlo di Borbone e a quella appartenuta ad Umberto I di Savoia, una serie di modelli di cantiere in scala, originali e databili tra la fine del secolo XVIII e la metà del secolo XIX, e documenta le tipologie di navi che fecero della ‘Marina da guerra’ borbonica, una delle potenze navali nel Mediterraneo.)

Domenica 22 novembre – (lezione di Yoga nel Refettorio. Dopo lo Yoga seguirà la visita alla Sezione Presepiale, a cura di Ileana Creazzo. Il Museo di San Martino custodisce la principale raccolta pubblica italiana dedicata al ‘presepe napoletano’, la sezione ruota intorno al grandioso presepe Cuciniello, accanto al quale si sono aggiunti nel corso degli anni oggetti di grandissima qualità, tra cui scene della Natività, dell’Osteria e dell’Annuncio ai Pastori, figure di animali e nature morte.)

PER INFO E PRENOTAZIONI: Ufficio Accoglienza San Martino
telefono 081 2294524 ; email accoglienza.sanmartino@beniculturali.it

Palazzo Reale:

Domenica 29 novembre (lezioni di Yoga nell’Ambulacro del braccio nord. Dopo lo Yoga seguirà la visita all’Appartamento Reale, progettato dall’architetto Domenico Fontana, con la Cappella, il Salone dei Vicerè, la Sala Regia e quelle di Udienza sul lato della piazza, e gli appartamenti privati rivolti sul lato del mare. Fu decorato da Battistello Caracciolo e Belisario Corenzio con Storie della Casa di Spagna intitolate con iscrizioni in spagnolo.)

Domenica 13 dicembre (lezioni di Yoga nell’Ambulacro del braccio nord. Dopo lo Yoga, nella Sala Diplomatica si potranno ascoltare le musiche di Cimarosa, eseguite da un Quartetto d’archi e flauto del Conservatorio San Pietro a Majella, nell’ambito della manifestazione “Musica x Musei”.)

PER INFO E PRENOTAZIONI: La mail per prenotare è accoglienza.sanmartino@beniculturali.it. Il numero 0812294524 è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 16.

OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE (Posti limitati, max 40)

L’appuntamento alla biglietteria alle ore 9.30

Il costo del biglietto d’ingresso è ridotto per coloro che parteciperanno all’iniziativa.

Si raccomanda di indossare abiti comodi e portare un tappetino e una coperta.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più