“Bianco Natale 2016”: 8 presepi viventi dai Monti Lattari alla Costiera Amalfitana

Costiera Amalfitana videoSono tanti gli eventi organizzati per questo Natale 2016 tra questi ci sarà anche, per la sua ventitreesima edizione, il “Bianco Natale Presepe Vivente dai Monti Lattari alla Costiera Amalfitana”. L’evento coinvolge, come ogni anno, otto comuni della Costiera Amalfitana, oltre al comune capofila Pimonte, anche Sant’Antonio Abate, Corbara, Furore, Scala, Agerola, Casola di Napoli e Lettere.

Si inizierà ufficialmente l’8 dicembre 2016 alle ore 16,30 a Pimonte nella suggestiva Valle Lavatoio e la presenza dell’attore stabiese Sebastiano Somma che inaugurerà la prima serata.

Saranno presenti otto info point e promo food all’ingresso di ciascun presepe così da avere informazioni sul presepe e una vetrina per i prodotti tipici locali, di ogni zona, con degustazioni che renderanno l’esperienza ancor più suggestiva e affascinante.

La nuova edizione patrocinata dalla Regione Campania e finanziata dall’Unione Europea quest’anno vedrà gli otto comuni coinvolti legati da un unico filo conduttore: l’Ottocento napoletano. Un ritorno al passato, con l’allestimento del presepe come era un tempo. Anche quest’anno la direttrice artistica è Filomena D’Auria che allestirà sicuramente uno spettacolo imperdibile.

Calendario:

SCALA
Borgo Pontone, Piazza S.Giovanni e strade adiacenti – 27 dicembre / 2 gennaio

FURORE
Viale Chiesa S.Giacomo Apostolo – 26 dicembre / 2 gennaio

AGEROLA
Località Fiume Finise, Campora – 26 dicembre / 3 gennaio

PIMONTE
Valle Lavatoio – 8, 12, 13, 19, 20, 26, 27 dicembre / 1, 2, 3, 6, gennaio

CASOLA DI NAPOLI
Vicolo Chierchia – 19, 20 dicembre / 5, 6 gennaio

LETTERE
Castello Medioevale – 4, 5 gennaio

SANT’ANTONIO ABATE
Località Salette – Via casa Siringano – 26, 27 dicembre /1, 2, 3, 6 gennaio

CORBARA
Ex Cava Via Acqua Pendente – 26, 27 dicembre

Quando: dall’8 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017
Dove: Pimonte e paesi limitrofi
Costo visita dei presepi: per il comune di Pimonte il costo d’ingresso è di 2 euro (comprende servizio navetta, ingresso, parcheggio e degustazione tipica), per gli altri comuni limitrofi il costo del biglietto corrisponde ad una semplice offerta volontaria.

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più