Napoli, “Street art tour”: visite guidate alla scoperta degli street artist internazionali

Nasce a Napoli lo “Street art tour”: le opere realizzate per strada sono oggetto di visite guidate.

A parlare di questa iniziativa dell’Associazione “400ml” sono il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza che commentano: “Napoli è tornata a essere una meta del turismo nazionale e internazionale non solo per la sua straordinaria storia, ma anche perché offre sempre nuove attrattive in grado di convincere anche chi è già stato in città in altre occasioni a tornarci”.

Napoli è infatti anche arte contemporanea e spesso vengono street artist da tutta l’Europa per realizzare straordinarie opere d’arte. Così Gennaro Maria Cedrangolo referente dell’Associazione culturale 400ml ha pensato bene di realizzare dei veri e propri tour tra le strade di Napoli alla scoperta di queste opere d’arte quasi nascoste.

LEGGI ANCHE
La "Madonna con la pistola" è stata salvata: un'opera unica. Ecco il significato

“Censiamo l’arte che spunta in città da oltre quindici anni con lo scopo di mostrare e condividere una corrente artistica che si sta diffondendo in tutto il Mondo: da qui nasce l’idea di attivare delle passeggiate turistiche nel centro storico e in zone periferiche che mostrino le diverse realtà pittoriche presenti sui muri partenopei”, ha detto Cedrangolo.

Napoli ha ospitato artisti  internazionali come Banksy, Blu, Bosoletti, Tono Cruz, Alice Pasquini ed Ernest Pignon, ma anche artisti campani tra cui Cyop&Kaf, Diego Miedo, Zolta, Lume e Arp; pensiamo all’opera di Banksy, lo street artist più famoso al mondo,a piazza Gerolomini per esempio.

Per chi vuole partecipare a questi tour può consultare la pagina facebook dell’associazione.

LEGGI ANCHE
Itinerari Vesuviani 2017: visite guidate alle Ville Vesuviane con aperitivi e concerti gratis

Potrebbe anche interessarti