Visite guidate nei luoghi più belli e storici di Napoli: come partecipare

Veduta da Pizzofalcone

Il borgo Antignano, piazza Dante e la collina di Pizzofalcone al centro di due eventi organizzati da #Partenopiamo: due visite guidate previste per venerdì 9 e domenica 11 marzo 2018, alla scoperta dei luoghi nascosti di Napoli.

Venerdì 9 marzo 2018, gli organizzatori danno appuntamento alle 17:45 fuori la Basilica di San Gennaro ad Antignano, il piccolo borgo situato tra l’Arenella e il Vomero dove, alla fine del 1400 Gianni Pontano, poeta e ministro di Ferrante I e di Alfonso II d’Aragona, abitò per dedicarsi allo studio e alle lettere.

Il percorso culturale si muoverà verso la metropolitana di Quattro Giornate, dedicata alle giornate della Resistenza a Napoli nel corso della seconda guerra mondiale, facente parte del circuito delle stazioni dell’arte, realizzate nel 2001. Da qui si prenderà il treno che porterà a piazza Dante, anch’essa stazione dell’arte, dove si concluderà la visita, presso l’antico “Largo Mercatello”. Il biglietto della metropolitana è a carico dei singoli partecipanti. La prenotazione è obbligatoria.

Domenica 11, invece, appuntamento alle ore 11.00 in Piazza del Plebiscito, all’angolo con Piazza Trieste e Trento (a lato del Palazzo Reale). La visita si muoverà da via Gennaro Serra, fino a raggiungere Piazza Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone. Dopo una breve visita della basilica (se aperta), si proseguirà per via Monte di Dio. Tutto ambientato sulla suggestiva collina di Pizzofalcone, chiamata così perché Carlo I d’Angiò fece costruire una falconiera per la “real caccia dei falconi”.

La collina, però, è stata protagonista anche di altri eventi storici della città partenopea: le origini di Partenope, o Palepolis, nell’VIII secolo a. C.; la fondazione della Chiesa di Montedidio, con annesso convento, in epoca vicereale; e la rivoluzione partenopea nel 1799.

Il percorso procede fino alla cima del Monte Echia, custode di un ninfeo di epoca romana e scenario della serie “I bastardi di Pizzofalcone”. Punto fondamentale delle rampe, che scendono dal Monte Echia a Via Chiatamone, è Villa Ebe, ultima dimora di Lamont Young, architetto visionario vissuto a cavallo tra ‘800 e ‘900. Dopo aver sceso le rampe fino a via Chiatamone il percorso si concluderà davanti al Castel dell’Ovo.

Anche in questo caso la prenotazione è obbligatoria.

Data: 09 Marzo 2018 a 11 Marzo 2018
Costo: € 5,00
Informzioni e prenotazioni al: 3492949722

Pagina Facebook dell’evento “Antignano e Piazza Dante: metro per metro, mercato per mercato”

Pagina Facebook dell’evento “Pizzofalcone e Rampe Lamont Young”

Pagina Facebook di #Partenopiamo

Potrebbe anche interessarti