Un mese di eventi per chi ritorna a Napoli a Natale: si parte con due notti bianche

Musica, teatro, eventi e performance ci accompagneranno per questo Natale a Napoli 2019 che si terrà dal 6 dicembre al 6 gennaio 2020. Il programma dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo, molto fitto per queste festività, è dedicato non solo ai cittadini e alle migliaia di turisti che ogni anno affollano le vie di Napoli nel periodo natalizio, ma a tutti i napoletani che sono dovuti andare e via e ritornano solo in questo momento, tanto speciale, nella loro città: Napoli. La programmazione s’intitolerà proprio “Voglia ‘e turna’ La città di chi parte, di chi resta e di chi ha voglia di tornare”

Si parte con due notti bianche: l’8 dicembre, alle ore 20:00, al Rione Sanità, si terrà “Sanità Tà Tà”. Una serata folkloristica e ricca di eventi per l’l’intero quartiere che vedrà l’esibizione di oltre settanta musicisti e artisti di strada. Ma, non solo la notte bianca sarà accompagnata da percorsi culinari, offerte dalle più antiche botteghe enogastronomiche del rione. Altresì, sabato 14 dicembre, sarà celebrata la Notte d’Arte Break, promossa dalla II municipalità. La serata, questa volta, sarà dedicata alla valorizzazione sociale e culturale della città, attraverso la distruzione dei muri. Infatti, questo è proprio il tema scelto per il 2019: abbattere muri, per abbattere le distanze, le differenze e le discriminazioni. Due eventi gratuiti e di grande impatto.

Oltre alle tantissime mostre in giro per la città, gli eventi che possiamo considerare eccezionali per i programmi proposti sono due. Il Festival “Sacro Sud Anime Salve 2.0”, seconda edizione della magnifica rassegna di 12 concerti diretti da Enzo Avitabile, da domenica 15 dicembre a lunedì 6 gennaio. Da sabato 21 dicembre a sabato 24 gennaio il programma natalizio si compone di un altro importante festival: il Festival del ‘700 musicale napoletano, diretto, per la sua ventesima edizione, dal Maestro Enzo Amati. Il festival sarà incentrato su un tassello molto importante della nostra cultura: la produzione musicale che rese Napoli capitale della musica nel 1700.

Uno degli eventi che sarà più apprezzato per quest’edizione sarà “Bentornati a casa”, che si terrà domenica 22 dicembre nel cortile del Convento di San Domenico Maggiore. Un cast tutto al femminile si esibirà nell’incantevole location al centro di Napoli: Teresa De Sio, il duo Ebbanesis e la giovane rapper Leslie. L’evento sarà anticipato, poi, da un workshop al Palazzo Venezia, il 21 dicembre dalle ore 17:00, che affronterà la dura tematica dell’emigrazione meridionale. 

Il programma generale è davvero fitto di eventi che richiama artisti, enti, guide turistiche e associazioni. Ma, le sorprese non sono finite ancora: sarà promossa una ricognizione delle oltre 100 opere di street art dislocate per la città. Per quest’evento sarà fornito l’ubicazione dei lavori e le modalità per raggiungerli.

Per i turisti, l’Assessorato ha pensato anche ad un decalogo che sarà distribuito da domenica 8 dicembre. Il decalogo si può trovare sia nei siti museali, sia in due info point. A Cavour nei pressi del Museo Archeologico Nazionale e di Piazza Capuana, che resteranno aperti nei giorni feriali dalle ore 9.00 alle ore 16.00 e nei giorni festivi dalle ore 9.00 alle ore 14.00, i turisti potranno procurarsi la documentazione per il Natale a Napoli 2019.

Napoli si vestirà di tantissimi eventi per questo Natale, creati per tutti, specialmente per i tanti napoletani migrati in giro per il mondo che ritornano in città.

Potrebbe anche interessarti