Napoli celebra il Capodanno Cinese con spettacoli e degustazioni: il programma

Il 31 gennaio 2022, a partire dalle ore 10:00, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN) celebrerà il Capodanno Cinese, conosciuto anche con il nome di Festa di Primavera, inaugurando, così, l’anno della Tigre e diffondendo un messaggio di rinascita.

31 gennaio 2022, Napoli celebra il Capodanno Cinese

La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, è stata organizzata da Livecode Full Media Agency, l’Istituto Confucio, l’Associazione culturale ‘Ciao Cina’ in collaborazione con il MANN. L’evento, accolto con grande entusiasmo dai napoletani e dalla comunità cinese, si pone l’obiettivo di rafforzare gli scambi culturali tra Cina e Italia, promuovendo il rispetto e la comprensione reciproca tra i due popoli.

L’ultimo giorno di gennaio si darà il benvenuto all’anno della Tigre, l’animale che incarna la forza, il coraggio e l’impulsività, facendo presagire un 2022 ricco di colpi di scena, dinamico e sfaccettato. L’inizio del nuovo anno sarà accolto con esibizioni e dimostrazioni pratiche di tecniche e cultura cinese. 

Per l’occasione l’atrio del museo partenopeo ospiterà stand di calligrafia, ritaglio della carta e mahjong mentre il nuovissimo ‘MANN Cafè’, in collaborazione con ‘Qualcosaditè’ (rinomato tea shop partenopeo), proporrà una particolare esperienza di degustazione del Tè. Attraverso l’apposito sito è possibile effettuare la prenotazione.

Non mancherà l’intrattenimento: dalle performance musicali con pianista alle esibizioni con mandolino passando per una dimostrazione di Taijiquan a cura dell’associazione Italy Chen Xiaojia. Alle ore 17:00, che corrispondono alla mezzanotte di Pechino, nell’atrio del museo sarà presentato un mosaico raffigurante Dioniso fanciullo in groppa ad una tigre proveniente dalla casa del Fauno. Saranno presenti il direttore del Mann, Paolo Giulierini, il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, il rettore de ‘L’Orientale’, Roberto Tottoli, la direttrice e il co-direttore dell’istituto Confucio, Paola Paderni e Cheng Hongjin.

L’ingresso al MANN è consentito solo ai possessori di Green Pass rafforzato muniti di mascherina ffp2. Il biglietto sarà gratuito per gli studenti de ‘L’Orientale’ e dalle ore 17:00 in poi l’accesso sarà libero per tutti i visitatori.

Potrebbe anche interessarti