“Favurite” l’antica ospitalità di origini Caiatine

CaiazzoPanorama02

Campania: terra di province e paesaggi fantastici, terra di mare, di vento, di montagne a sovrastare pianure e di piccole colline. Terra di cultura, arte e buon cibo. Terra d’ospitalità, di cortesia e di buon gusto, ma anche terra di occasioni mancate, di piccoli paesi e di cittadine fantasma lasciate a morire, ma soprattutto terra di borghi, di gioielli incastonati nel cielo, spesso sconosciuti, nonostante la loro innegabile bellezza.

Tra questi l’antico borgo di Caiazzo, abitato sin dalla preistoria, dove il tempo sembra scorrere lento lasciandosi alle spalle caos, rumori e stress cittadino. Una piccola perla dell’alto casertano, dove ancora oggi è possibile ritrovare intatte testimonianze archeologiche di inestimabile valore, come le antiche mura osco-sannite risalenti all’VIII secolo a.C.

Passeggiando nell’antico centro storico è possibile ancora oggi riconoscere il decumano principale sul quale si affacciavano quattordici cardini o traverse. Dapprima colonia latina, divenne successivamente municipio romano fino a diventare, in età imperiale, sede di una zecca. Scelto da Alfonso d’Aragona come luogo di villeggiatura, conserva ancora oggi l’antico castello di origini incerte, contese tra Lombarde e Normanne, una straordinaria opera architettonica che sovrasta l’intero centro cittadino fatto di vicoli, viuzze e stradine nascoste.CastelloCaiazzo02

Immersa nel verde, la città di Caiazzo vanta la presenza di molti palazzi storici ed edifici di culto, tra i quali la casa di Pier delle Vigne (noto per essere stato citato da Dante Alighieri nell’XIII canto dell’Inferno della Divina Commedia), Palazzo Savastano, Palazzo e Cappella Egizi, la Chiesa di San Francesco e l’adiacente chiostro, l’antica Chiesa dell’Annunziata e la bellissima Cattedrale.

Un vero e proprio gioiello che torna a nuova vita grazie ad una lunga serie di iniziative che stanno coinvolgendo pian piano l’intera cittadinanza. Tra queste, un evento imperdibile che si terrà il 16 e il 17 Maggio in occasione del Maggio dei Monumenti. Dopo il successo delle giornate FAI, il piccolo borgo si prepara ad dar vita ad una straordinaria iniziativa dalle lontanissime origini che prende il nome dall’antica espressione “FAVURITE” quindi “ favorite ”, accomodatevi e mangiate!

Caiazzo_Vicolo2

L’evento si terrà nei quattro quartieri storici di Caiazzo: Porta Vetere, Porta Anzia, Porta Pace e Porta S.Pietro, per ogni quartiere un Priore che, accompagnato dalla famiglia e dai suoi concittadini, offrirà ospitalità a un fortunato numero di partecipanti che si prenoteranno entro le date stabilite.

Programma completo e modalità di iscrizione saranno rese note a breve! Intanto non ci resta che consigliarvi una bella passeggiata tra i vicoli in attesa di notizie più precise.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più