Festival, Renzo Arbore esalta Napoli: “Una città bella come questa non c’è”

Renzo Arbore

In un Festival di Sanremo depresso per gli ascolti tanto bassi come da anni non si verificavano e dalle critiche, sempre più fitte, a scatenare il pubblico del teatro Ariston ci ha pensato Renzo Arbore. Proprio lui che con la sua orchestra fa suonare le musiche napoletane. Ieri l’artista nativo di Foggia ha proposto “Ma la notte”, “Come facette mammeta” e la grandiosa “Reginella“, omaggiando il grandissimo Roberto Murolo.

Renzo Arbore oltre a suonare e cantare ha speso parole importanti per la città partenopea: “Napoli non è cartolinismo, è la bellezza di questa grande città. Abbiamo girato dalla Cina alla Russia, ma una città bella come Napoli non c’è, ma è una bellezza trascurata”.

Grazie a Renzo Arbore che ha esportato ancora una volta il mondo musicale di Napoli oltre i confini della nostra città. Grazie ad Arbore per le belle parole, alla faccia di tutti quelli che calunniano la città con i luoghi comuni. Lo stesso Festival di Sanremo con la battutaccia di Luciana Littizzetto in prima serata non ci aveva risparmiato. Artisti come lui non ne nascono facilmente, a lui e a Napoli bisogna rendere giustizia.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=4J0o7M3PgGg[/youtube]

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più