Rocco Hunt al suo primo concerto dopo Sanremo

Rocco Hunt

Con la sua faccia pulita, gli occhialoni che gli cadono buffi sul naso, e con la sua «Nu juorn buono» vincitrice al Festival di Sanremo nella sezione giovanile, Rocco Hunt ha fatto parlare a lungo di sé, scatenando polemiche e discussioni che non si sono ancora del tutto placate.

Ma ecco che dopo una lunga attesa “Il Salernitano che canta Napoli” approda in uno dei teatri più prestigiosi della nostra città, il Trianon, e aleggiano di già nell’aria sordidi  malumori.  Il rapper salernitano, vincitore al Festival di Sanremo Giovani,  si esibirà nel cuore di Napoli giovedì 27 marzo alle 21.00.

Rocco Hunt porterà in teatro (in anteprima), alcuni brani contenuti nel suo nuovo album «A verità» che vanta collaborazioni esclusive con artisti del calibro di Eros Ramazzotti, Enzo Avitabile e Clementino. Il rapper più discusso del web in poche settimane è diventato già leader di vendite sulle piattaforme digitali, guadagnando enorme consenso dal pubblico.

Ma questo non è l’unico primato che può vantare Rocco. L’artista salernitano ha infatti guadagnato pure un posto sul presepe, grazie alle mani e al genio di maestro Ferrigno che ha creato una statuetta del rapper con tanto di premio stretto tra le mani. Il giovane contante si è detto commosso e sorpreso di tanto affetto, nonostante in parecchi lo abbiano fortemente criticato.

Potrebbe anche interessarti