Successo al MAV per lo spettacolo su Napoli della scuola “E. Iaccarino” di Ercolano

Si è svolta ieri la commedia teatrale “Ma allora è ‘o vero?” messa in scena al teatro situato all’interno del MAV (Museo Archeologico Virtuale) di Ercolano dagli alunni della scuola “E. Iaccarino”, e diretti dalle professoresse Alessandra Germano. I giovani interpreti hanno saputo raccontare la Napoli di oggi con le sue meraviglie e le sue problematiche attraverso una delle maschere napoletane più famose al mondo, quella di “Pulcinella”. Hanno portato a conoscenza dei più giovani anche la storia del glorioso passato di Napoli, ricordando che il capoluogo campano fu capitale della cultura e che quindi non è solo pizza e musica.

La Napoli messa in scena è una città che vuole togliersi di dosso le solite “etichette” agli occhi dei turisti e dei napoletani stessi. Una città quindi che ha vissuto una storia lunghissima sotto il dominio di diverse famiglie reali, con lingue e culture diverse ed ecco quindi spiegato il perché il napoletano quando parla gesticola perché dopo tanti re, lingue e culture che sono approdate a Napoli quella dei gesti è una lingua universale che a Napoli è praticata da sempre.

Ad arricchire la piacevole serata opere musicali, come quelle di Ennio Morricone. Le scenografie sono state curate dalla professoressa Anna Passavanti. Dopo lo spettacolo teatrale alcuni allievi si sono esibiti recitando poesie mentre altri con esibizioni di danza. Luca De Simone, preside dell’istituto scolastico in una dichiarazione si è detto entusiasta del lavoro dei ragazzi e dei docenti per questo bellissimo spettacolo. Il pubblico presente ha apprezzato lo spettacolo dedicando ai giovani allievi un lungo applauso.

Potrebbe anche interessarti