MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Clemente Russo si ritira: “Rimpiango Tokyo 2020 ma ho ancora tanto da dare. Ciao Guagliù”

clemente russo
Foto Instagram – Clemente Russo

Clemente Russo aveva un sogno, quello di essere l’unico pugile al mondo ad aver partecipato a 5 olimpiadi. Quel sogno però non si è avverato perché il pugile di Marcianise non è riuscito a qualificarsi a Tokyo 2020 causa covid. Quando c’erano le qualificazioni per poter partecipare al torneo olimpico, Clemente Russo era in quarantena positivo al covid e successivamente non ha avuto l’opportunità di recuperare.

Clemente Russo lascia il ring

Un rimpianto grande per il 2 volte campione del Mondo e vice campione olimpico (Pechino 2008 e Londra 2012). Dopo settimane di duro lavoro sperando di poter recuperare un posto, ieri si è celebrata la cerimonia d’inaugurazione e quindi il sogno si è frantumato.

E proprio ieri, il pugile, ha annunciato a tutti il suo ritiro. Scenderà dal ring ma continuerà a lottare nel mondo della boxe come allenatore. Toccante il suo video pubblicato su Instagram per salutare tutti i suoi fan e non.

Volevo salire sul ring per l’ultima volta insieme a voi ma, non per dirvi addio ma arrivederci. Da domani non mi vedrete più al centro del quadrato, dentro alle 4 corde saltellando e tirando pugni. Mi vedrete al di fuori delle corde, all’angolo, vicino a tanti giovani dandogli consigli e trasmettendogli le mie esperienze i miei segreti, cercando di vincere anche qualcosa da allenatore.

Dovessi nascere di nuovo farei le stesse cose che ho fatto nella mia vita. Ho dato tanto alla boxe quanto la boxe ha dato a me. Avrei voluto terminare la carriera in modo diverso, con la mia quinta olimpiade, firmando quel record he nessuno ha mai battuto nella storia. Non ci sono riuscito ma ho ancora tanto da dare. Ci vediamo presto ma, in altre vesti. E vi saluto sempre allo stesso modo: ciao Guagliù“.

 

Potrebbe anche interessarti