L’articolo 11 fa tremare il Napoli: Sarri rischia grosso dopo le accuse di Mancini

Sarri
Foto: www.sscnapoli.it

Per Sarri potrebbero essere molto gravi le ripercussioni derivanti dalla partita di ieri sera tra Napoli e Inter, valevole per i quarti di finale di Coppa Italia. No, il problema non è certo l’eliminazione dalla competizione che gli azzurri del patron Aurelio De Laurentiis hanno dovuto patire nei confronti dei neroazzurri, vittoriosi al San Paolo per 2-0 grazie ai gol di Jovetic prima e di Liajic a chiusura di match. Il fatto è che la gara in realtà non è per nulla terminata al triplice fischio finale, viste le pensatissime accuse che Roberto Mancini ha rivolto al collega Maurizio Sarri relativamente al diverbio avvenuto tra loro proprio dopo la rete dello 0-2 interista.

Al di là dei dibattiti sorti in merito a tutta la vicenda nel post gara, ai quali non ha certo posto un freno l’intervento dello stesso Sarri ai microfoni della trasmissione “Zona Undici” – in onda su Rai Sport -, l’allenatore azzurro rischia di dover dare conto di quanto esternato non solo in televisione e presso la sala stampa dello stadio San Paolo, ma soprattutto nei confronti del Giudice Sportivo, che dovrà giudicare il comportamento del mister toscano.

Molto dipenderà dal referto del quarto uomo, che nell’occasione dello scontro verbale consumatosi tra gli allenatori dell’Inter e del Calcio Napoli nei minuti finali della partita – con conseguente espulsione per entrambi -, era proprio tra i due nel tentativo di calmare le “acque”, ma forse anche per ascoltare con dovizia di particolari quanto si stavano dicendo. Se dovesse confermare le frasi omofobe e razziste attribuite da Roberto Mancini a Maurizio Sarri, la squalifica sarebbe ovviamente inevitabile ed il tecnico ex Empoli rischierebbe di dover star fermo per ben due mesi. Il tutto sempre se le parole pronunciate dal toscano siano considerate discriminatorie dal Giudice Sportivo. In questo caso, infatti, sarebbero adottate le misure previste dall’articolo 11 della disciplina sportiva del gioco del calcio, che si riferisce proprio alla discriminazione e sicuramente, se il quarto uomo confermerà che Sarri ha dato del “frocio” al collega, ciò appare quanto mai certo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più