Napoli-Frosinone 4-0 : video gol, cronaca e tabellino

E’ fatta: il Calcio Napoli conquista il secondo posto e vola dritto nella fase a gironi della prossima Champions League. La serata è stata illuminata dalla tripletta di Gonzalo Higuain, che con le sue 36 perle cancella il record appartenuto a Nordahl per 66 stagioni.

 

LA PARTITA – La partenza del Napoli sfiora la velocità della luce. La sfera è di monopolio degli azzurri, con i ciociari che restano a guardare il possesso palla dei calciatori partenopei, difendendosi con il coltello tra i denti senza esclusione di colpi. Al 5′ è già il tempo per un’occasione da gol: Higuain riceve palla da Hysaj e gira verso Zappino, non trovando il bersaglio grosso. Le avanzate del Napoli sono incontenibili, la squadra di Stellone arranca e si copre come può. Al 13′ il Frosinone perde un tassello del mosaico: Gori si fa espellere per proteste dopo un fallo commesso su Insigne. La superiorità numerica dà maggiore vigore al Napoli, che alza il baricentro e aumenta i giri al motore. Il numero 24 più famoso della città colpisce in pieno la traversa con un destro a giro da antologia del calcio. La manovra avvolgente dei partenopei diventa un monologo a fisarmonica: la squadra su accorcia e si allarga alla ricerca dello spazio vitale. Callejon instaura un duello personale con Zappino, ma il portiere ciociaro si dimostra in giornata quando nel giro di 60” (dal 32′ al 33′) evita i guai grossi ai suoi. Ci prova anche Hamsik al 41′ ma il gol sarà solo rimandato. A pochi secondi dallo scadere della prima frazione, infatti, il capitano azzurro piazza la zampata vincente sugli sviluppi di un cross velenoso effettuato da Ghoulam. Nella ripresa il canovaccio della partita resta invariato. La voglia di Champions fa volare Napoli e il Napoli: al 51′ lo slalom di Allan scava un solco nella retroguardia frusinate, il brasiliano si traveste da assistman e serve un pallone d’oro che Higuain scaraventa alle spalle di Zappino. Al 62′ il Pipita entra di prepotenza nella storia della Serie A: la girata volante sul traverso di Hysaj gli vale il 35° gol e il conseguente record di reti di Nordahl. Ma non finisce qui, perché Higuain al 72′ disegna un capolavoro in rovesciata dal limite dell’area di rigore che spazza via l’ex attaccante svedese dalla vetta del podio e lo regala all’argentino.

 

 

IL VIDEO DEL GOL 

[youtube width=”100%” height=”360″]https://www.youtube.com/watch?v=m7hAuYh-MVE[/youtube] [youtube width=”100%” height=”360″]https://www.youtube.com/watch?v=7e_aqbhXkds[/youtube] [youtube width=”100%” height=”360″]https://www.youtube.com/watch?v=zRXVvyP-bK4[/youtube] [youtube width=”100%” height=”360″]https://www.youtube.com/watch?v=VfjkljGs2wI[/youtube]

 

 

TABELLINO Napoli-Frosinone 4-0

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chriches, Koulibaly  (dal 76′ Regini), Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (dall’83’ David Lopez); Callejon (dal 64′ Mertens), Higuain, Insigne. All. Sarri

FROSINONE (4-4-2): Zappino; M. Ciofani, Russo, Blanchard, Crivello; Kragl (dal 68′ Carlini), Sammarco, Gori, Frara (dal 77′ Soddimo); D. Ciofani, Dionisi (dal 68′ Gucher). All. Stellone

Ammoniti: Jorginho, Crivello

Espulsi: Gori al 13′

Marcatori: 44′ Hamsik, 51′ 62′ e 72′ Higuain,

Potrebbe anche interessarti