Serie A, la classifica degli abbonamenti più cari: il Napoli è sul podio

De Laurentiis soldi

Che il rapporto tra una parte della tifoseria napoletana e Aurelio De Laurentiis sia in forte crisi non è certamente un mistero. Quest’anno si è addirittura toccato il record storico negativo di abbonati: meno di 5000. Questi numeri si spiegano da un lato con un calciomercato ritenuto da molti deludente (complice soprattutto la cessione di Higuain) e dall’altro con il rincaro dei prezzi degli abbonamenti. Addirittura, si è arrivati a delle cifre enormi anche per le Curve, le seconde più care d’Italia, dietro solo a quelle della Juventus.

Recentemente, la giornalista del Sole 24 Ore Francesca Milano ha proposto una classifica degli abbonamenti di Serie A, tenendo conto solo del prezzo minimo e del prezzo massimo imposto da ogni società. Lo scudetto, se così possiamo chiamarlo, dell’abbonamento più caro va alla Lazio, dove per andare tutto l’anno in tribuna d’onore si spente fino a 3.900 euro. Più dietro l’Atalanta, 3.100, e il Napoli, 3.000, che sale così sul podio degli abbonamenti più cari di quest’anno.

Classifica Abbonamenti
Classifica Abbonamenti: fonte Sole24ore

Anche per quanto concerne il prezzo minimo (rappresentato appunto dalle Curve) il Napoli si trova sul podio. Come detto, le più care sono quelle bianconere: 500 euro. Seguono poi Milan e appunto Napoli, con 350 euro. Il prezzo degli abbonamenti, spiega poi Milano, è dipeso da fari fattori. Si pensi ad esempio agli stadi che ospitano due squadre (San Siro, Stadio Olimpico ecc.). In questo caso, la differenza di prezzo è minima. Ulteriore discriminante, è data ovviamente dal settore in cui si preferisce guardare le partite. Le Curve sono più economiche, ma anche le più “calde”. In tribuna si possono trovare molte più famiglie ed un clima più sereno e sicuro, con prezzi però più alti. I distinti, invece, rappresentano un po’ quella via di mezzo tra prezzo e godibilità dello spettacolo.

In generale, anche da questa analisi si capisce come i prezzi imposti dal Napoli siano altissimi, soprattutto per quanto concerne le curve. Senza dimenticare, inoltre, che il San Paolo è ben lontano dall’essere quello scintillante stadio moderno che i tifosi sognano. Una prima soluzione per invogliare i tifosi a venire allo stadio riguarda non soltanto il prezzo degli abbonamenti, che in un momento di crisi economica devono essere alla portata di tutti, ma anche la struttura sportiva. Specie quella del San Paolo, che necessita di molti interventi.

Potrebbe anche interessarti