Allegri: “Napoletani daranno esempio di civiltà, Higuain lo vedo…”

Massimiliano AllegriParla Massimiliano Allegri alla vigilia di Napoli-Juventus nel centro di Vinovo. Questo pomeriggio intorno alle 18 e 30 è previsto l’arrivo della Juventus nel capoluogo partenopeo. Ecco alcuni stralci della sua conferenza stampa ripresi da tuttojuve.com:

“Per quanto riguarda i giocatori stanno discretamente bene, nel senso che sono rientrati tutti dalle nazionali. Mandzukic ha fatto un  lavoro a parte, Dybala ha fatto parte del lavoro con la squadra e parte fuori dalla squadra. Oggi c’è l’ultimo allenamento e deciderò chi fa scendere in campo.

Importante è che la partita rimanga in un clima di correttezza e soprattutto domani l’Italia sportiva e non sportiva ha una bella chance per dimostrare che abbiamo iniziato un percorso di una cultura sportiva un po’ diversa. Perché saranno due serate di sport –  io metto quella di domani e quella di mercoledì –  dove si affronteranno due squadre, che sono una al primo posto e l’altra al terzo. Quindi io sono pienamente convinto che i tifosi napoletani saranno partecipi in tantissimi allo stadio a sostenere la loro squadra, ma allo stesso tempo daranno un esempio di grande civiltà. 

E’ normale che i tifosi napoletani, quando sono in campo, prima lo applaudiranno, e poi lo fischieranno, perché lui gioca per la Juventus, e loro tifanno per il Napoli. Credo sia una cosa molto normale. Però lui è molto sereno. Poi tra l’altro, è rientrato dalla nazionale prima, dopo la squalifica, ha fatto una buona settimana di lavoro, e direi che sta riprendendo una buona condizione.

Per quanto riguarda le altre cose, credo che in Italia si viva sulla polemica, e non si esalti mai quello che viene fatto o non si gode mai il momento. Si pensa sempre a quello che può succedere, alla polemica, si trovano sempre le scuse, si dà sempre la colpa gli altri, invece io credo che bisogna guardare un po’ più in casa, senza stare a guardare fuori”.

Potrebbe anche interessarti