Gasperini: “Tolleranza? Mertens era in fuorigioco, non abbiamo l’anello al naso”

Ancora polemiche per quanto successo domenica scorsa a Bergamo, tra Napoli e Atalanta. Per giorni si è parlato del gol di Dries Mertens, secondo alcuni viziato da una posizione di fuorigioco dell’attaccante belga, seppur di pochi centimetri. Non riesce a darsi una spiegazione l’allenatore dell’Atalanta, Giampiero Gasperini.

Il tecnico nerazzurro, alla vigilia della trasferta col Sassuolo, ha parlato dell’episodio, ancora una volta, in conferenza stampa: “Hanno tentato di spiegarmi che il gol era valido e che esiste la tolleranza di tre centimetri, ma io nelle riunioni di Lega del lunedì con Rizzoli e gli arbitri non ho mai sentito niente del genere”.

“Resta il fatto – prosegue il tecnico – che abbiamo perso per un gol in fuorigioco, la gente non ha l’anello al naso. Il campionato sta entrando nella fase più difficile, lo dimostrano le proteste. Avevo letto che il nostro era il più corretto, poi sono iniziate le discussioni sui singoli episodi”.

Potrebbe anche interessarti