Così festeggiano lo scudetto: manichini impiccati con le maglie del Napoli

Quello che si è potuto vedere ieri a Mondragone, in provincia di Caserta, è stato un vero scempio e un gesto sporco e antisportivo. Alcune persone, quasi sicuramente juventini, hanno esposto su un ponte alcuni manichini impiccati con indosso le maglie del Napoli e le maschere di Pulcinella con uno striscione che ha reso chiarissimo chi fossero i destinatari di questo scherzo di cattivo gusto: “Avevano un sogno nel cuore”.

Un gesto che ha fatto inalberare tutti i tifosi azzurri, offesi dai tifosi bianconeri. Una bassezza gravissima, che  evidenzia la mente perversa dei responsabili di questo atto che invece di festeggiare il settimo scudetto consecutivo della loro squadra del cuore, si sono impegnati a denigrare e offendere i napoletani e loro conterranei, scimmiottando uno dei cori più belli della tifoseria azzurra.

Questo non solo non appartiene al mondo del calcio ma non appartiene neanche all’essere civile. Un atto di conferma di quando il mondo del pallone sia stato sporcato da pseudo-tifosi dall’intelligenza discutibile.

Potrebbe anche interessarti