Buffon, addio alla Juve: “Koulibaly? Lo scudetto era in dubbio, ma siamo incredibili”

Gianluigi Buffon saluta la Juventus dopo 17 anni di carriera vissuti con i colori bianconeri. Il portiere della Vecchia Signora sta parlando in questo momento in conferenza stampa assieme al presidente Andrea Agnelli. Buffon ha ufficializzato l’addio alla Juve: quella di sabato col Verona sarà la sua ultima partita con quei colori.

Il futuro, però, resta ancora incerto. Buffon non si sbilancia, e lascia aperte più porte: futuro da dirigente bianconero o avventura in un altro club. Durante la conferenza, il portiere ha parlato anche dell’annata che sta per concludersi, culminata con il settimo scudetto consecutivo dell’era Andrea Agnelli.

A proposito dello scudetto, Buffon ricorda la partita con il Napoli a Torino, vinta per 1-0 dai partenopei. Una sconfitta che poteva significare addio allo scudetto: “Il gol di Koulibaly? Quest’anno è stato snervante e stancante. Dopo Juve-Napoli c’erano perplessità sullo scudetto. Dovevamo capire se fossimo ancora in grado di ricompattarci, o se questa sensazione di esserci disuniti si sarebbe protratta nelle successive partite. Alla fine, per l’ennesima volta, abbiamo dato una risposta incredibile“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più