Genk-Napoli, gli azzurri di Ancelotti in Belgio per mantenere il primato nel girone

Genk-NapoliQuesta sera alle 18:55 si giocherà Genk- Napoli. Il Napoli di Ancelotti sfiderà in trasferta i belgi in un match valevole per la fase a gironi di Champions League. Sarà un appuntamento da non sbagliare per mantenere la testa del gruppo.

Il Napoli ha vinto il suo debutto in coppa quest’anno contro i campioni in carica del Liverpool. Ma questo non basta per superare il girone. Se da un lato è vero che gli azzurri hanno battuto i campioni, dall’altro non devono adagiarsi sugli allori. Lo stesso Carlo Ancelotti ha dichiarato di non sottovalutare gli avversari che giocano un calcio molto propositivo.

Sono queste le partite da vincere, partite che sembrano facili sulla carta ma che in realtà non lo sono proprio per carenza di concentrazione. Infatti nonostante il Genk abbia perso per ben 6-2 alla prima contro il Salisburgo, ha tanta voglia di rimettersi in gioco. Una sconfitta potrebbe costargli la quasi eliminazione anche dalla Europa League. Genk-Napoli potrebbe essere il punto da cui ripartire per i belgi.

Per l’occasione Ancelotti dovrebbe optare per un attacco leggero contro i grossi difensori belgi abituati ai mastodontici attaccanti della Jupiler Pro League. Lozano e Mertens infatti dovrebbero partire titolari sostenuti dalle ali Callejon e ed Insigne che torna titolare dopo aver riposato in campionato.

A centrocampo spazio al giovane Elmas che farà coppia in mediana con Fabian Ruiz ancora non al top della condizione. In difesa sarà Manolas ad affiancare Koulibaly. Per il senegalese è una sfida ricca di emozioni, il Genk infatti è la sua ex squadra. Conosce bene l’ambiente e sa come batterli.

Una sfida interessante quindi aspetta il Napoli in Belgio. Si spera che alle 21:00 si possano gustare la sfida dei loro avversari nel girone, Liverpool e Salisburgo, in tutta tranquillità e serenità.

Queste le probabili formazioni di stasera al Luminus Arena per Genk-Napoli :
GENK (4-3-3) Coucke; Maele, Lucumì, Dewaest, Uronen; Heynen, Berge, Hagi; Paintsil, Samatta, Bongonda;
NAPOLI (4-4-2) Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Mario Rui; Callejon, Elmas, Fabián, Insigne; Lozano, Mertens.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più