La notte della Luna Blu: il 31 luglio tutti con gli occhi al cielo

la luna blu

Qualche anno fa l’autore Massimo Bisotti per poter raccontare una storia sentimentale fatta di ambiguità, sogno e realtà, aveva preso in prestito un fenomeno atmosferico altrettanto onirico quello della luna blu, facendo nascere così il romanzo “La luna blu. Il percorso inverso dei sogni”.

In questo mese, e naturalmente Bisotti non poteva saperlo, tutti noi potremo finalmente vivere l’emozione di vedere la luna blu, che altro non è che la presenza di due lune piene nello stesso mese. La prima c’è stata ieri e la prossima sarà il 31 luglio, apparentemente questo fenomeno atmosferico sembra molto strano, poiché la luna piena solitamente è una ma non è poi così raro, infatti la luna blu avviene circa ogni 2,7 anni anche se esistono anni in cui è più frequente, ad esempio nel 1999, vi furono due lune blu sia a gennaio che marzo.

Nell’antichità la Luna blu era la quarta luna piena in una stagione che ne contenesse quattro. Normalmente, una stagione regolare, cadendo in tre mesi, ne ha tre, una per ogni mese. Ma indipendentemente dalle spiegazioni scientifiche cosa potremo vedere il 31 luglio? Non illudetevi non vedrete la luna tinta di blu ma semplicemente vedrete una luna molto grande e molto piena, le colorazioni o le sfumature verso il rosato per lo più dipenderanno dal calore o dalla maggiore o minore umidità. Ma indipendentemente da questo, la luna blu, sarà sicuramente un’ottima scusa per ritagliarsi qualche minuto per alzare gli occhi al cielo e ammirarne la bellezza.