La camorra uccide ancora: all’alba sparato un minorenne nel cuore di Napoli

Omicidio

Un giovanissimo di 17 anni è stato sparato mortalmente all’alba, intorno alle 4 e 30. La vittima, Gennaro D. C., aveva diversi precedenti penali. La dinamica è ancora tutta da chiarire: la polizia ha ritrovato 18 bossoli sparati con due armi diverse davanti alla chiesa di San Vincenzo a Piazza Sanità a Napoli, dove è avvenuto il fatto.

L’ipotesi percorribile di questo efferato omicidio è da rintracciarsi nell’ennesimo regolamento di conti nella lotta continua e costante tra clan camorristici.

A pochi chilometri di distanza, a Ponticelli, nella serata di ieri la camorra ammazza un 30enne. L’uomo stava uscendo dal negozio della sorella in via Camillo De Meis quando due uomini a bordo di uno scooter hanno lasciato partire diversi colpi che lo hanno colpito mortalmente al torace.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più