Criminalità. De Luca: “Telecamere al centro storico di Napoli entro una settimana”

Vincenzo De Luca - Telecamere sorveglianza

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, risponde all’emergenza criminalità etichettando come “grave” il fatto che nella Sanità non vi fossero telecamere. A tal proposito la Giunta Regionale della Campania ha varato l’istallazione urgente di telecamere nel centro storico di Napoli, nei quartieri dove c’è un alto tasso di criminalità, soprattutto tra i rioni Sanità e Soccavo.

Partiranno nei prossimi giorni i lavori per le telecamere in via Duomo, san Gregorio Armeno e nelle piazze della movida. Poi con le forze dell’ordine, Questura e Prefettura, concorderemo un piano da finanziare con i fondi europei per estendere la videosorveglianza a quanta più parte del territorio del centro storico di Napoli e altri territori delicati della Regione – ha affermato De Luca, che ha poi detto – Ci troviamo dinanzi ad una escalation di violenza grave per la quale serve molta attenzione ma siamo assolutamente in condizione di contrastare il fenomeno e sconfiggerlo”.

Il presidente auspica di collocare le telecamere entro la settimana prossima e, insieme alla questura ed alla prefettura, di concordare un piano da finanziare con fondi europei in tutte le zone delicate di Napoli e della regione.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più