Giancarlo Siani: speciale televisivo dedicato al “giornalista giornalista”

Giancarlo Siani speciale televisivo rai storia

Napoli – Domani, 23 Settembre 2015, ricorre il trentesimo anniversario nella tragica e vigliacca uccisione di Giancarlo Siani, giornalista napoletano di 26 anni che con i suoi articoli, con il suo impegno, riusciva a dare parecchio fastidio alla camorra la quale, per questo, lo ha tolto di mezzo. Dopo la sua morte i giornali furono tutt’altro che clementi con lui, arrivando ad affermare un collegamento tra il ragazzo e la criminalità organizzata, ma quel galantuomo che ha nome Tempo ha dimostrato che Giancarlo era un puro, un “giornalista giornalista”, non uno scrivano al servizio del potere. Dieci proiettili in testa, a pochi metri da casa sua al Vomero, e il fastidio fu tolto.

Domani sera, a partire dalle ore 21.30, andrà in onda su Rai Storia uno speciale dedicato proprio a Giancarlo Siani e introdotto dal procuratore nazionale antimafia Franco Roberti. La storia di Giancarlo viene ricostruita attraverso i racconti del fratello, Palo, l’amica Chiara Grattoni e la nipote Ludovica, oltre a contenere gli interventi di personaggi quali Roberto Saviano, Sandro Ruotolo, Alessandro Barbaro e altri. Lo stesso documentario sarà presentato questa sera alle ore 21 al cinema Modernissimo, in via Cisterna dell’Olio nei pressi di Dante.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più