Scoperto campo di broccoli al veleno. Vi erano interrati rifiuti tossici

rifiuti-interrati

Scoperto questa mattina a Casoria in provincia di Napoli, dai Carabinieri del Comando Provinciale, un campo di broccoli con rifiuti tossici interrati.

L’area dove sono interrati i rifiuti misura 14 mila metri quadrati ed è stata sottoposta a sequestro durante un intervento di controllo svolto nell’ambito della “Terra dei Fuochi.”

I rifiuti pericolosi erano in superficie, a livello delle radici delle piante. Verdure tossiche quindi, quelle coltivate in questi terreni. Ancora un terreno avvelenato dalla malavita che da anni inquina le nostre terre con rifiuti provenienti generalmente dal nord Italia e interrati in alcuni campi dove si coltivano prodotti al veleno che poi arrivano sulle nostre tavole.

Sebbene ancora non sia stato confermato in modo inconfutabile il nesso tra incidenza tumorale e terreni inquinati, sicuramente lo smaltimento illegale di materiale pericoloso potrebbe avere una ripercussione sulla nostra salute, non solo per ciò che vi viene coltivato e poi consumato, ma perché tali rifiuti potrebbero inquinare irrimediabilmente le falde acquifere.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più